Assicurazioni RC con sospensione e riattivazione

Sospendere e riattivare l'assicurazione moto, camper o auto può fare risparmiare!

9 Maggio 2014

Siamo a maggio, e anche se il meteo è piuttosto instabile, stiamo per giungere nella bella stagione, caratterizzata da giornate soleggiate, temperature miti.
Finalmente possiamo alleggerirci per quanto riguarda l’abbigliamento, e rimettere in strada scooter e moto.
Già, perché appunto sono tantissimi gli italiani che posseggono mezzi di trasporto che poi utilizzano solo in determinati periodi dell'anno, come appunto la tarda primavera e l’estate. Le coperture assicurative, ai fini della responsabilità civile obbligatoria, sono sempre più care e di conseguenza è a dir poco sconveniente mantenere assicurato per dodici mesi un mezzo come il camper, la moto, e magari la seconda auto, adatta per viaggi, che si tiene in garage perché consuma di più rispetto all’utilitaria.

Mentre per quanto riguarda il bollo (che ricordiamo essere la tassa di possesso) non è possibile un pagamento parziale (cioè legato al solo periodo di tempo in cui si usa il veicolo), per quando riguarda l’assicurazione è possibile fare ciò.
Sul mercato assicurativo italiano, infatti, sono oramai diffuse le coperture assicurative che offrono la possibilità di sottoscrivere la polizza, e poi di sospenderla e riattivarla al bisogno potendo così pagare complessivamente un premio più basso rispetto alle tariffe Rc standard valide per tutto l’anno.
E così con la bella stagione, quando si usa di più la moto ed il camper, l’assicurazione al tempo sottoscritta e sospesa si può riattivare con delle procedure che di norma sono molto semplici.

Ci sono compagnie di assicurazione che infatti permettono di riattivare la polizza con una semplice telefonata, oppure comodamente online dall'area riservata che è accessibile dal sito Internet dell'impresa assicurativa. Prima di sottoscrivere una assicurazione con sospensione/riattivazione è bene però valutare tutte le condizioni contrattuali previste a partire proprio dal numero di volte che nell'arco di un anno tale procedura è ammessa. Ed il tutto fermo restando che la circolazione in strada con l'auto, la moto o il camper con la copertura sospesa e non riattivata equivale a circolare senza polizza ai fini della responsabilità civile obbligatoria.

Inoltre, se alla Rc con sospensione e riattivazione è associata anche la copertura incendio e furto, allora occorre fare attenzione alle condizioni di polizza fissate dalla compagnia di assicurazione. Questo perché di norma con la Rc sospesa le compagnie offrono l'indennizzo per l'incendio e/o il furto se e solo se il mezzo viene custodito dal proprietario all'interno di luoghi chiusi.