Guida bollo auto

Cosa occorre sapere per calcolarlo e dove può essere pagato

13 Marzo 2011

Tra i doveri che il proprietario dell’auto deve adempiere affinché il proprio veicolo sia in regola per circolare c’è, oltre alla stipula dell’assicurazione RC Auto, anche il pagamento del bollo.

Quando si parla di bollo si intende la tassa che l’automobilista deve pagare per il solo fatto di possedere l’auto. L’imposta viene calcolata sulla base della potenza effettiva del veicolo e prevede una maggiorazione dell’importo per le vetture con una potenza superiore ai 100 kW.

Dal 2007 il calcolo viene effettuato tenendo conto anche della classe di emissioni inquinanti dell’auto, ad esempio Euro 0, 1, 2, ecc .

Inoltre per il calcolo del bollo auto bisogna considerare le varianti regionali, in base alle quali:

  • per i residenti nelle Regioni e nelle Province Autonome convenzionate con l’ACI (Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Puglia, Toscana, Umbria, Provincia Autonoma di Trento e Provincia Autonoma di Bolzano),
  • il calcolo viene effettuato sulla base dei dati presenti negli Archivi Regionali e Provinciali gestiti dall’ACI per i residenti in Lombardia il calcolo viene eseguito con collegamento agli archivi della Regione Lombardia gestiti da "Lombardia Informatica S.p.A.";
  • per i residenti nelle Regioni non convenzionate il calcolo viene eseguito con collegamento all’Archivio Nazionale gestito dal Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Il pagamento del bollo auto può essere effettuato solo a partire dal 1° giorno del mese successivo a quello di scadenza dell'ultima tassa automobilistica pagata. Esempio: se il mese di scadenza è Maggio il pagamento può essere effettuato solo dal 1° Giugno; sono previsti eventuali aumenti dovuti al pagamento tardivo del bollo auto.

Il bollo può essere pagato presso le delegazioni Aci (dove è obbligatorio recarsi solo in caso di prima immatricolazione dell’auto); presso agenzie di pratiche d’auto, uffici postali, tabaccherie oppure on line (questo servizio è disponibile solo per le Regioni/Province autonome convenzionate attraverso il servizio Bollonet); inoltre il costo di esazione varia in base alle modalità di pagamento:

  • 1,10 euro negli uffici postali
  • 1,87 euro nelle delegazioni Aci, presso tabaccherie e le agenzie di pratiche d’auto
  • 1,87 euro + 1,2% dell’importo dovuto per effettuare il pagamento online

Ricordiamo che ad oggi non è più obbligatorio portare in auto il contrassegno, il documento che attesta l’avvenuto pagamento della tassa, ma è bene conservare la ricevuta per 3 anni dalla data di scadenza.