Opel Adam, la citycar dalle mille personalizzazioni

Arriverà nelle concessionarie all'inizio di quest'anno la supercompatta Opel Adam

6 Gennaio 2013

Il countdown è partito: all’inizio del 2013 la nuova Opel Adam arriverà nelle concessionarie. Una citycar agile e supercompatta, ideale per muoversi nel caotico traffico cittadino. Lunga 3,7 metri e larga 1,72, può ospitare comodamente quattro persone adulte. Lunga 3,7 metri e larga 1,72, promette un ottimo comfort per quattro persone adulte in un’atmosfera premium. Punta su lineamenti simpatici, frutto del mix fra gli attuali canoni stilistici del marchio e la loro evoluzione, ma anche su interpretazioni che richiamano alla mente la Fiat 500. Progettata e costruita in Germania (al Centro Tecnico Internazionale di Sviluppo di Rüsselsheim e nello stabilimento di Eisenach), Adam si presenta con un’infinità di personalizzazioni e due motori a benzina (1.2 litri da 70 CV e 1.4 litri da 100 CV), entrambi con trasmissione manuale a cinque rapporti e pacchetto ecoFlex con Start&Stop e recupero dell’energia in frenata. La citycar tedesca punta a conquistare pure gli amanti della tecnologia, grazie al sistema IntelliLink che integra lo smartphone del proprietario con l’auto (Android e Apple iOS).

I prezzi partiranno da 11.750 euro. Adam può essere personalizzata in 30mila modi, con possibilità di combinazioni praticamente illimitate tra colori di carrozzeria e abitacolo, tessuti, cerchi e tanti altri particolari e accessori. Il risultato è che non esiste una vettura uguale ad un’altra e ogni Adam è praticamente unica. La tre porte urban chic è quindi tra le più personalizzabili del segmento, partendo dai tre allestimenti base: Jam (colorato alla moda), Glam (elegante e sofisticato) e Slam (sportivo e dinamico), cui si aggiunge un’ampia gamma di colori per la carrozzeria, vasta scelta di cerchi (31 disegni differenti, da 15 a 18 pollici) e numerose finiture dell’abitacolo, tra cui inserti decorativi, pacchetti di luce diffusa e diversi tipi di rivestimenti.

C’è poi un OPC Line Pack con paraurti e spoiler più aggressivi. Il tetto “sospeso” è visivamente separato dalla carrozzeria e consente la realizzazione di combinazioni cromatiche bi-colore che costituiscono la prima immediata possibilità di personalizzazione. L’Opel Adam offre inoltre il Park Assist di nuova generazione (che parcheggia la vettura automaticamente), ma anche il sistema di rilevazione dell’angolo cieco Side Blind Spot Alert e il servosterzo con modalità City “light touch”. È possibile ordinarla da dicembre. A febbraio  la vedremo nelle concessionarie.