Vigili Urbani, a Roma arriva il galateo per loro

Un vademecum con regole di estetica e di comportamento per i vigili

5 Febbraio 2013

Estetica, comportamento, linguaggio e uso del cellulare: a Roma arriva il galateo per i vigili urbani. La regola numero uno riguarda l’aspetto che non deve mai essere trasandato e nelle regole numero due e tre viene precisato che le vigilesse non devono portare i capelli sciolti o indossare orecchini pendenti e i vigili devono curare baffi e barba. Questi e altri accorgimenti sono stati catalogati in un codice di 18 punti che mira a definire comportamenti degni della divisa da vigile urbano. Il vademecum è stato scritto proprio da uomini e donne vigili che, sotto la richiesta del comandante generale di polizia municipale, hanno individuato cosa sarebbe meglio evitare e cosa, invece, sarebbe più congeniale per il comportamento di un vigile anche al fine di vedersi garantito il rispetto dei cittadini.

Partendo dall’estetica un buon vigile deve indossare perfettamente il berretto ed evitare di avere macchie sulla divisa o divise scoordinate. Il linguaggio, poi, ricopre un ruolo importante: con i colleghi è bene utilizzarne uno che non sia eccessivamente familiare ma che sia, invece, adeguato alle situazioni. E’ possibile utilizzare telefoni o smartphone solo in caso di emergenza e all’interno di luoghi pubblici, come bar o locali, non è possibile sedersi e ostentare atteggiamenti troppo familiari. Con i cittadini è vietato avere atteggiamenti provocatori e, al telefono, è bene specificare subito il proprio nome e cognome.

Anche per quanto riguarda il codice della strada vi è un “memorandum” all’interno del codice: come i cittadini anche i vigili devono parcheggiare regolarmente e indossare la cintura di sicurezza. Gli ultimi dei 18 punti individuati sono dedicati alle garitte all’interno delle quali è consentito ripararsi solamente se le condizioni meteorologiche sono veramente avverse. Non è comunque possibile entrare in due all’interno di una sola garitta. Il vademecum, sicuramente curioso, è stato molto commentato dai cittadini ma avrà modo di dare una marcia in più allo stile dei vigili!

Il vademecum

Vietato essere trasandati

Le donne non devono avere capelli sciolti o orecchini pendenti

Gli uomini devono avere barba e baffi in ordine

Indossare perfettamente il berretto

Vietato indossare divise con macchie

Vietato indossare divise scoordinate

Vietato usare linguaggio inappropriato con i colleghi

Vietato usare linguaggio eccessivamente familiare con i colleghi

Telefonate private con i cellulari solo in caso di emergenza

Chi fuma in servizio esterno non deve ostentarlo

Le pattuglie esterne non devono avere atteggiamenti salottieri

Se si indossa la divisa è vietato sedersi nei pubblici esercizi e avere atteggiamenti familiari

Nei confronti dei cittadini non avere atteggiamenti provocatori o maleducati

Al telefono con i cittadini fornire subito il proprio nome e cognome

Chi indossa l’uniforme e guida un’auto di servizio deve parcheggiare regolarmente e indossare la cintura di sicurezza

Entrare nelle garitte solo in caso di condizioni meteo avverse

Vietato stare in due in una garitta

Nella garitta avere atteggiamenti non scomposti