Salone di Ginevra: auto e novità

Dal 8 al 18 marzo Ginevra si trasforma nella capitale mondiale dell'auto

15 Marzo 2012

Dall’8 al 18 Marzo Ginevra si è trasformata, come ogni anno, nella capitale mondiale dell’automobile. Si è appena concluso il Salone Internazionale dell’auto, una manifestazione che anche quest’anno si è rivelata particolarmente interessante e non solo per gli addetti ai lavori o per gli appassionati del settore! Quella del 2012 è stata l’82° edizione, oltre 180 le novità presenti, 260 espositori ed oltre 10 mila giornalisti accreditati per quello che è da sempre l’evento più importante della stagione automobilistica.

Nonostante la crisi, a Ginevra sono state pochissime le defezioni quest’anno e tantissime le anteprime mondiali. Quali sono le auto più interessanti di questa edizione?

Interessante la Fiat 500L, una macchina pratica ed intelligente che è stata pensata per attirare un vasto pubblico. La nuova Fiat arriverà in autunno con una gamma di motori classica, due benzina ed un turbodiesel.Attraversando le Alpi ci troviamo in Francia, per scoprire la Peugeot 208 compatta che nelle intenzioni della casa francese dovrebbe riprendere i fasti della 205 degli anni 80.

L’auto avrà una bella concorrenza nel segmento B, dovrà vedersela infatti con Polo, Fiesta e Punto.Salendo di segmento possiamo trovare la Mercedes Classe A del tutto rinnovata: addio al classico monovolume da città per signore, si punta tutto sui giovani! Look sportivo e motori rinnovati ne fanno una cinque porte compatta pronta per sfidare la BMW Serie 1 e l’Audi A3.

Parlando di innovazione arriviamo alla B-Max, il monovolume compatto di Ford con porte scorrevoli e privo del montante centrale per una più semplice accessibilità. Un'altra novità di tutto rispetto è la BMW serie 6 gran coupé 4 porte. Ma certamente tra gli appassionati e non un posto d’onore ha senza dubbio la Ferrari 12 berlinetta. La rossa con le prestazioni più alta realizzata dalla Casa di Maranello: spinta da un v12 da 740 cavalli che la fa scattare in 8.5 secondi da zero a duecento orari.