Odore di fumo in auto? Ecco come eliminarlo

Consigli utili per eliminare il fastidioso odore di sigaretta dalla macchina

7 Dicembre 2012

Fumare in auto è un'abitudine particolarmente diffusa in Italia, molti fumatori non possono fare a meno di accendersi una bionda mentre sono al volante della propria vettura. Ma quando questa pratica si trasforma in consuetudine, entrare nell'auto di un tabagista può essere un'esperienza particolarmente sgradevole; le aspre esalazioni derivate dalla semicombustione del tabacco sono molto difficili da eliminare, soprattutto in un ambiente diminuto come l'abitacolo di un'automobile. Detto questo la domanda sorge spontanea: come eliminare l'odore di sigaretta dalla propria macchina? I rimedi sono svariati e molteplici, c'è chi consiglia di utilizzare prodotti chimici, chi suggerisce di lasciare i finestrini abbassati per tutta la notte o chi sostiene che una semplice seduta all'autolavaggio possa eliminare d'un colpo solo la puzza di tabacco. I guidatori più esigenti, però, non sono d'accordo con queste soluzioni semplicistiche e ritengono che esistano metodi diversi e ben più efficaci per sbarazzarsi una volta per tutte della puzza di fumo; questi metodi prevedono l'utilizzo di un particolare ingrediente: il bicarbonato di sodio.

Il primo procedimento prevede l'utilizzo del bicarbonato di sodio abbinato all'aceto. Come prima cosa, bisogna lasciare un bicchiere di aceto all'interno dell'auto, una volta fatto questo, si devono cospargere gli interni dell'auto con il bicarbonato. Terminato il processo, si lascerà riposare il tutto per una notte intera; al mattino seguente, dopo aver rimosso il bicchiere di aceto dalla macchina si potrà procedere alla pulizia completa dei tappetini e della tappezzeria con l'aiuto di un'aspirapolvere. Il secondo procedimento è praticamente uguale ma non prevede l'utilizzo dell'aceto, dopo qualche ora è sufficiente rimuovere la polvere di bicarbonato con un panno.

Entrambi i metodi si basano sul principio dell'assorbimento, il bicarbonato, infatti, è una sostanza in grado di attirare a se quelle particelle sospese nell'aria che sono le responsabili del cattivo odore. Una precauzione: il bicarbonato di sodio potrebbe reagire su alcune superfici e corrodere lievemente qualche tessuto, in particolar modo alcuni tipi di pelle; onde evitare danni agli interni dell'auto, consigliamo di applicare questo trattamento su una piccola area di tessuto prima di cospargere l'intero abitacolo.

TAGS:AUTO