Incidenti stradali, arriva l'App che chiama soccorso

Il servizio permette di registrare i dati del sinistro per velocizzare i rimborsi

22 Novembre 2013

La tecnologia si mette sempre più al servizio degli automobilisti. L'ultima nata è un'App che "chiama" immediatamente il Pronto intervento stradale in caso di incidente. Il meccanismo, già testato a livello nazionale, è stato ideato dall'azienda Sicurezza e Ambiente S.p.A. che si occupa, tra l'altro, della sicurezza in caso di incidenti su strada con un network operativo che garantisce la presenza su tutto il territorio nazionale e garantisce l'immediata assistenza all'automobilista, 24 ore su 24 per 365 giorni l'anno. Un servizio utile, specie dopo gli ultimi dati Istat sugli incidenti stradali. Nel 2012 si sono verificati in Italia 186.726 incidenti stradali con lesioni a persone. Con un numero di morti che supera le 3,600 vittime, mentre i feriti ammontano a 264.716. Un'emergenza che rimane, anche se rispetto al 2011 gli incidenti sono diminuiti del 9,2%,

Ma che cosa ha di particolare questa applicazione? Servizio Trasparenza & Recorder, questo il nome, è un'App per smartphone che funziona anche attraverso una chiamata al numero verde 800.89.89.89. A distanza di appena un minuto dall'eventuale incidente stradale, se non "sente" arrivare la richiesta di intervento da parte dell'automobilista, l'app chiama la centrale operativa di Sicurezza e Ambiente per l'invio immediato di un operatore garantendo così la tempestiva assistenza sul posto. Non solo. Grazie all'App saranno automaticamente registrati tutti i dati del sinistro così da ricostruire l'accaduto nel dettaglio. Ma è possibile anche elaborare istantaneamente il profilo dell'automobilista e la sua storia. Nel momento in cui l'operatore giunge sul posto, potrà fotografare l'incidente attraverso palmari e tablet e trasferirà subito i dati alle compagnie assicurative degli utenti coinvolti nell'incidente. Questo lavoro velocizzerà di gran lunga il pagamento di eventuali danni subiti non impegnando in inutili e lunghe burocrazie l'automobilista assicurato.

Ma non è tutto. Oltre alla App, l'azienda mette a disposizione anche una Carta Servizi, una serie di aiuti concreti utili ad offrire immediata assistenza agli utenti della strada. "Questo lavoro si traduce in un'assistenza immediata alla persona e ad un soccorso ai mezzi coinvolti in un incidente - spiega Giovanni Scognamiglio, Amministratore Delegato di Sicurezza e Ambiente - con l'assistenza alla compilazione agevolata CAI (ex CID), e soprattutto la registrazione e trasmissione dei dati del sinistro”. Un sistema virtuoso utile ad automobilisti e imprese assicuratrici.