Il foglio rosa: come ottenerlo, limiti e norme da rispettare per i futuri automobilisti

25 Ottobre 2017

Il foglio rosa è l’autorizzazione ad esercitarsi alla guida: il primo vero passo verso il conseguimento della patente. A partire dall’11 novembre 2010 viene rilasciata un’autorizzazione alla guida accompagnata anche a 17 anni (prima bisognava aspettare i 18 anni compiuti). Ma mentre fino al 2010 era possibile ottenerlo senza sostenere un esame, ora non è così. I ragazzi che vogliono ricevere il foglio rosa devono fare un prova teorica per la patente. Una volta ottenuto il foglio, questo vale per sei mesi.

L'esame deve essere superato entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda per il conseguimento della patente. È opportuno sapere, però, che nel caso l'esame dovesse avere esito negativo, la stessa prova potrà essere ripetuta una sola volta, pertanto se si viene respinti per due volte di seguito alla prova di teoria, come anche in quella di guida, sarà necessario dover provvedere. Ci sono, tuttavia, alcuni "vincoli" per poter ottenere il foglio rosa a 17 anni. Eccoli:

  • Effettuare almeno 10 ore di guida in autoscuola, di cui 4 in autostrada o su strade extraurbane e due di notte
  • Ottenere l'autorizzazione da parte dell’ufficio del Dipartimento per i trasporti, la navigazione e i sistemi informativi
  • Guidare veicoli senza rimorchio e con una potenza non superiore a 55 kw/t e 70 kw
  • Essere accompagnati da un conducente, in veste di istruttore, che abbia un età non superiore ai 60 anni, munito di patente B valida e conseguita da almeno 10 anni.
  • Chi guida senza autorizzazione ma con una persona a fianco con i requisiti validi da istruttore è soggetto a sanzione amministrativa. Alla stessa sanzione è soggetto l'istruttore. Chi invece, autorizzato all'esercitazione, guida senza avere a fianco persona in funzione di istruttore, o commette violazioni che implicano la sospensione o la revoca della patente, è soggetto alla revoca del foglio rosa e impedito a conseguirne un altro. Gli autoveicoli utilizzati per le esercitazioni devono essere muniti, nella parte anteriore e posteriore di un contrassegno a fondo bianco retroriflettente con la lettera P maiuscola in nero. Chi viola questa disposizione è soggetto a sanzione amministrativa.

Foglio rosa: caratteristiche e doveri dell’accompagnatore designato

Il decreto ministeriale sancisce che “i soggetti designati come accompagnatori nell'autorizzazione alla guida accompagnata, devono avere un'età non superiore a 60 anni e devono essere titolari, da almeno 10 anni, di patente di guida della categoria B o superiore”. In certi casi, con il foglio rosa è possibile anche trasportare passeggeri, ma sempre solo se si è accompagnati da una persona che possiede i requisiti appena citati e capacità psicofisiche idonee. I limiti in questo caso riguardano i luoghi e gli orari in cui eseguire le esercitazioni, tra cui il divieto di circolare sulle strade extraurbane principali, in autostrada e nelle ore serali e notturne.

Validità e durata del foglio rosa

A partire da marzo 2016 il Ministero dei Trasporti, con la circolare prot. n. 5411 sancisce che chi non supera la prova di guida entro i 6 mesi di validità del foglio rosa, potrà richiederne un altro, tentando nuovamente l’esame pratico della patente B senza perdere anche l’esame teorico. Così facendo, si potrà ritentare solo l’esame di guida, con le classiche due prove a disposizione, e senza dover affrontare nuovamente le spese economiche annesse. Nel caso in cui anche il secondo foglio rosa dovesse scadere senza successo, vi toccherà ricominciare tutto il percorso da principio e sostenere nuovamente l'esame teorico.
Per ultimo, ma non meno importante, è bene ricordare che a partire dai 17 anni è possibile già richiedere un’autorizzazione alla guida accompagnata. Per poter usufruire di questa opportunità tuttavia, è necessario aver conseguito la patente A1, oppure una patente AM e B1 conseguite dopo il 19 gennaio del 2013. Inoltre, questa autorizzazione è valida solo nel caso in cui sono già state svolte esercitazioni di guida in un’autoscuola per un minimo di 10 ore. Compiuti i 18 anni, si potrà richiedere il foglio rosa alla Motorizzazione.

Limiti all’utilizzo del foglio rosa

Dopo aver ottenuto il foglio rosa, è bene ricordare che ci sono anche dei limiti e delle regole fondamentali da rispettare.
Per prima cosa, le esercitazioni alla guida devono avere luogo in aree poco frequentate, per non costituire un ostacolo al traffico e un pericolo per la sicurezza stradale. La guida con il foglio rosa presuppone anche il rispetto di alcuni limiti di velocità, ovvero: 90 km/h sulle autostrade extraurbane principali e 100 km/h su autostrada.
Infine, è bene ricordare che il foglio rosa non è valido all’estero, e se questa regola non viene rispettata si rischia di dover pagare una sanzione amministrativa.

Durante le sessioni di guida, ricordate di portare sempre con voi il foglio rosa: in caso contrario, sia il guidatore che il suo accompagnatore o istruttore dovranno pagare una sanzione. Nel caso in cui, invece, si venga fermati a guidare da soli, in possesso di foglio rosa ma senza un accompagnatore idoneo, sarete soggetti a sanzione e in più al fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.