Enjoy il nuovo car sharing firmato Eni

Il servizio dalla fine di dicembre arriva a Milano parte la sfida a Car2go

5 Dicembre 2013

Il car sharing a Milano è un successo. Su questo non c'è alcun dubbio. Ed è per questo che la concorrenza non può che fare bene al mercato e ai milanesi che scelgono tutti i giorni di prendere un'auto "in affitto" per spostarsi in città, andare al lavoro, correre a fare una riunione, incontrarsi per un aperitivo. Ecco dunque che, dalla fine di dicembre, un nuovo servizio di car sharing andrà ad affiancarsi agli altri già presenti in città: Car2go (grandissimo successo con oltre 50mila iscritti), il servizio comunale GuidaMi e a quello di Trenord E-Vai!

Il nuovo arrivato si chiama Enjoy ed è stato presentato qualche giorno fa in piazza della Scala, a Milano. Nato da un accordo tra Eni, Fiat con la collaborazione di Trenitalia e del Comune di Milano, il nuovo servizio partirà dalla seconda metà di dicembre con 640 Fiat 500 che circoleranno per Milano. Tutte rigorosamente rosse e con l'inconfondibile cane a 6 zampe di Eni. Dopo il capoluogo lombardo e se avrà successo, il servizio sarà esteso anche in altre città italiane, come ha annunciato l'ad di Eni, Paolo Scaroni, nel corso della presentazione. Insomma, si tratta di una vera e propria sfida a Car2go, che a gennaio sbarca anche a Roma e che a Milano ha visto un successo incredibile e inaspettato. Da agosto ad oggi il car sharing è piaciuto sempre più ai cittadini, che sempre più hanno deciso di lasciare l'auto a casa e spostarsi con le Smart da poter parcheggiare ovunque.

Ma quali sono i plus di Enjoy? Intanto, a differenza di Car2Go che ha come flotta le smart fortwo bianche e azzurre, il nuovo car sharing mette a disposizione Fiat 500 omologate quindi per quattro persone e non per due. Così come il servizio di Mercedes, Enjoy funziona un'App per smartphone, attraverso la quale è possibile visualizzare l'auto più vicina e prenotarla per massimo 30 minuti. Si paga al minuto e si potrà parcheggiare la Fiat 500 ovunque si voglia (strisce blu, gialle o bianche, come per Car2Go). L'accesso all'Area C, anche in questo caso, è assolutamente gratuito. Interessante è il discorso costi. E' vero che alla presentazione di Enjoy c'è stato silenzio assoluto riguardo al costo del nuovo servizio, visto che i piani saranno annunciati ufficialmente il 16 dicembre. Ma pare che il prezzo sia più vantaggioso di quello di Car2Go: 25 centesimi al minuto contro i 29. La sfida è tutta aperta.