Immatricolare una nuova auto

Come comportarsi in caso di nuova immatricolazione?

3 Novembre 2011

Quando si acquista un nuovo veicolo, in genere le pratiche amministrative sono a carico del concessionario dove il mezzo è stato acquistato.

Il venditore incarica normalmente un’agenzia di pratiche auto per effettuare tutte le operazioni amministrative necessarie alla messa su strada dell’auto e il costo viene di solito inserito nel prezzo totale dell’auto.

L’automobilista deve fornire al concessionario una serie di documenti personali necessari sia per l’immatricolazione presso la Motorizzazione Civile e sia per l’atto di vendita da registrare la PRA (Pubblico Registro Automobilistico): la carta di identità, il codice fiscale, e l’autocertificazione di residenza.

La trasmissione di queste pratiche avviene ormai in maniera telematica, tramite lo Sportello Telematico dell’Automobilista (STA) che provvede ad effettuare le operazioni tramite collegamenti online con l’ACI e la Motorizzazione. Lo Sportello riceve quindi l’accettazione della pratica e la conferma dell’assegnazione del numero di targa e può procedere alla stampa del libretto di circolazione e del certificato di proprietà.

A questo punto, l’unica cosa che resta da fare per poter circolare su strada con la nuova auto è l’assicurazione.