Volkswagen Passat: restyling per i 40

13 Novembre 2012

Nel 2013 la Volkswagen Passat spegnerà 40 candeline, come festeggiare se non con un modello completamente nuovo? In casa Volkswagen è tempo di innovazione, e la nuova generazione presenterà linee tese e motori di ultima generazione. La grande novità della Volkswagen Passat sarà la motorizzazione ibrida, proposta per la prima volta nella storia del modello. Condividerà alcuni elementi con la Golf 7, come le linee rigorose e la piattaforma Mqb che risulta essere molto versatile, e avrà un design del tutto inedito.

La Passat è un modello molto importante per la Volkswagen: superata nelle vendite solamente dal Maggiolino e dalla Golf, si presenta come modello di riferimento in termini commerciali in Cina e Stati Uniti. Grazie all'adozione della nuova piattaforma Mqb, sarà possibile offrire una gamma motori estremamente varia ed elaborare una linea di design molto diversa dall'attuale, con sbalzi contenuti e un passo più lungo, quasi a parità di lunghezza complessiva e con la possibilità di ridurre di qualche decina di chili la massa complessiva. A livello di design la vista laterale sarà caratterizzata dalla presenza di un'importante nervatura nella parte inferiore; il muso, invece, assomiglierà molto probabilmente a quello della recentissima Taigun, concept presentata al Salone di San Paolo e a sua volta ispirata alle due Cross Coupé Concept, presentate tra fine 2011 e i primi del 2012. La gamma motori della nuova Volkswagen Passat sarà costituita per la maggior parte da unità benzina e diesel in linea con la normativa Euro 6 e dotate di soluzioni particolarmente avanzate: i TSI adotteranno su larga scala la tecnologia cylinder-on-demand di disattivazione dei cilindri, e i TDI saranno dotati di un sistema de-NOx per la riduzione degli ossidi d'azoto. Infine arriverà anche la variante ibrida, una versione con tecnologia plug-in dotata di 170 CV circa e capace di percorrere fino a 50 km in modalità completamente elettrica.