Daimler Art Collection: il Novecento mai visto a Brescia

29 Marzo 2013

Una mostra di 230 opere di 110 artisti internazionali: da Josef Albers a Berni Searle, con una speciale sezione dedicata all’automobile quale musa ispiratrice. Dall’8 marzo al 30 giugno, il museo Santa Giulia di Brescia ospita i capolavori della Daimler Art Collection (per la prima volta in Italia). La mostra, intitolata “Novecento mai visto”, è articolata attraverso un percorso che pone in risalto i principali movimenti artistici dell’ultimo secolo. L’ultima sezione è dedicata all’automobilismo. Nel 1986, in occasione del 100esimo anniversario dell’invenzione dell’automobile, la Daimler-Benz chiese a Andy Warhol di guardare all’auto come a un’icona di mobilità.

Su 80 opere programmate, però, solo 35 immagini e 12 disegni furono completati prima della morte di Warhol, nel 1987. Così la Daimler commissionò altri lavori, sempre legati alle automobili, a Robert Longo e Simone Westerwinter. Sylvie Fleury, su incarico dell’azienda tedesca, si concentrò invece su una serie di video per il nuovo Mercedes-Benz Center di Parigi. In ognuna delle sue proiezioni, l’artista unisce il fascino delle mitiche auto Mercedes-Benz con le idee contemporanee dell’arte e della moda. Tutti questi lavori contribuiscono ad arricchire la sezione, completata con altre sculture, oggetti e video legati al mondo delle quattro ruote, firmati da Richard Hamilton, David Hockney, Kirsten Mosher e Vincent Szarek. La Daimler Art Collection, nata nel 1977, vanta circa 2mila opere. Include anche 30 sculture collocate in diversi luoghi accessibili al pubblico. La collezione, già ammirata a Singapore, San Paolo, Tokyo, Cape Town, Johannesburg, Buenos Aires e Vienna, si concentra sull’area dell’arte astratta del XX secolo. Adesso arriva per la prima volta in Italia. All’inizio del 2012 il museo Mercedes-Benz ha scelto di avviare una partnership strategica con il museo Mille Miglia di Brescia. L’obiettivo è quello di dare rilevanza alla passione comune per la cultura automobilistica. Nella primavera del 2012 il museo Mille Miglia ha ospitato l’esposizione “Mercedes-Benz Champions”, mentre il 9 ottobre 2012 è stata inaugurata la mostra “Mille Miglia - Passione e rivalità”. L’accordo tra i due partner include anche lo svolgimento di attività congiunte con il museo Santa Giulia (recentemente iscritto nella lista dei patrimoni mondiali dell’Unesco, il museo è situato all’interno del complesso storico di un ex monastero e dispone di una superficie espositiva di 14mila mq). In questo modo sarà più facile dare risalto, a Brescia, ad alcune importanti opere d’arte della Daimler Art Collection. Questa mostra, quindi, rappresenta un’occasione per sottolineare il ruolo della Mercedes-Benz come interprete dell’auto contemporanea.