Con un'auto ibrida risparmi anche sulla RC Auto

Con le auto ibride agevolazioni sul carburante, sul bollo auto e sul prezzo dell'RCA.

26 Febbraio 2014

Le auto ibride negli ultimi anni hanno avuto una crescita di vendite sostanziale, nel 2013 sono state acquistate il doppio di vetture ibride rispetto all'anno precedente, ben 15.000 esemplari. Sicuramente complice del boom di vendite è stato il forte aumento del prezzo della benzina.

Anche se siamo ancora lontani dalle vendite percentuali dei veicoli ibridi, dal Giappone o altri paesi più sensibili al problema dell'inquinamento è palese la maggior attenzione a questa fetta di mercato.
I modelli proposti dalle case automobilistiche sono sempre di più e di diversi segmenti auto in modo da poter soddisfare qualsiasi esigenza.

L'acquisto di un'auto ibrida comporta un esborso di denaro iniziale maggiore paragonato ad una vettura simile ma ad alimentazione tradizionale, ma i vantaggi che ne conseguono sono molteplici:

  • consumi di carburante nettamente inferiori e rispetto per l'ambiente
  • possibilità di circolare in zone a traffico limitato
  • incentivi e contributi sia da parte degli enti pubblici che dalla casa automobilistica produttrice
  •  Rca assicurativi scontati

Dovendo affrontare il problema dell’inquinamento lo stato cerca di sensibilizzare il cittadino con le pubblicità progresso per aumentare l’attenzione all’ambiente. Per premiare e allo stesso tempo invogliare ad acquistare un’auto con impatto ambientale ridotto alcune regioni diminuiscono il prezzo del bollo auto.
Per le auto ibride la tassa automobilistica può essere sensibilmente ridotta o addirittura azzerata!  Gli sconti applicati sono completamente a discrezione della regione di residenza e variabili nel tempo.

Anche le compagnie assicurative per incentivare l'acquisto di una vettura a doppia alimentazione offrono sconti sulle Rca. Ovviamente lo sconto è giustificato da un'analisi statistica effettuata sul profilo del guidatore. Uno studio Americano ha determinato che il proprietario di un'auto ibrida è un tipo di automobilista meno problematico, mediamente di età superiore ai 40 anni, sposato con figli ed istruito.
Sarà quindi auspicabile per la società assicurativa che questo automobilista non sia critico, e che quindi abbia un costo mediamente inferiore rispetto agli altri.
Il gruppo Generali offre uno sconto del 10% sul totale della polizza per un veicolo ibrido, Genialloyd invece offriva una riduzione del 5%, che ora non è più valida.

Con il continuo avanzamento delle tecnologie usate i risparmi ottenuti saranno sempre maggiori e se di pari passo aumenterà la diffusione delle colonnine di ricarica si potrà assistere ad una crescita notevole delle immatricolazioni di auto ibride soprattutto nelle città, nelle quali si sfrutta al meglio le potenzialità della doppia propulsione. È probabile ed auspicabile che ci saranno cambiamenti anche dal punto di vista assicurativo, che porteranno ad interessanti sconti per la polizza RCA di queste vetture.