Citroën DS3 R1, il rally è alla portata di tutti

27 Ottobre 2012

Progettata per un sublime piacere di guida, la Citroën DS3 R1 è un’auto da corsa accessibile a tutti. Si tratta infatti di una vettura dai costi abbastanza contenuti, grazie al fatto che la maggior parte degli elementi meccanici è di serie (come i freni, gli assali e il gruppo motopropulsore). La DS3 R1 deriva dalla DS3 So Chic VTi 120: motore 4 cilindri 1.6 VTi a iniezione diretta, frutto della collaborazione tra PSA Peugeot Citroën e BMW Group,  abbinato al cambio manuale sincronizzato a 5 rapporti con coppia corta.

Ad ottimizzare le prestazioni contribuiscono il sistema di distribuzione a fasatura variabile continua sugli alberi a camme d’aspirazione e di scarico e il meccanismo di alzata variabile delle valvole d’aspirazione (che consente di regolare la corsa massima in base alla sollecitazione del pedale dell’acceleratore). Il catalizzatore è stato spostato al centro della vettura, mentre il nuovo collettore di scarico costituisce la modifica più evidente. La potenza arriva a 125 CV. La coppia massima di 165 Nm, invece, è fornita in modo omogeneo per il 90% a partire da 2000 giri/min. Prodotta nella catena di montaggio di Poissy, la monoscocca originale viene risaldata prima di montare il roll cage (derivato dalla DS3 R3), insieme a tutti gli equipaggiamenti da competizione (volante sportivo, pedaliera in alluminio, sedili avvolgenti, imbragature, estintori, master switch). Gli assali anteriori (pseudo McPherson) e posteriori (a forma di H) ospitano gli ammortizzatori, sviluppati dal reparto racing della Casa francese. Lo sterzo rimane quello di serie, ma la messa a punto del servosterzo elettrico è superiore per migliorare la precisione. Il rivestimento di protezione inferiore è fissato all’arcata motore e ai longheroni e conferisce una maggiore rigidità del telaio. Il sistema frenante mantiene l’assistenza originale, ma non include l’Abs e l’Esp. L’impianto è modificato per permettere il montaggio di un freno a mano idraulico. I dischi e le pinze sono uguali a quelli di serie. I cerchi monoblocco sono predisposti per montare pneumatici Pirelli RX (slick) o RE (pioggia). L’abitacolo offre un elevato livello di sicurezza, soprattutto in caso di urto laterale. La guida, molto fluida, è adatta per un pilota alle prime armi.