Assicurazione per neopatentati: come risparmiare sui costi di gestione della propria auto

Non sono pochi i neopatentati che decidono di acquistare un loro veicolo prima ancora di ottenere la patente di guida. Complice la voglia di poter finalmente guidare un mezzo proprio e il desiderio di farsi carico di una nuova ed emozionante responsabilità, molti guidatori scelgono di investire i loro risparmi in un nuovo veicolo che possa accompagnarli verso nuove avventure. Eppure, non sempre ci si ricorda che un nuovo mezzo di trasporto non comporta soltanto un investimento iniziale, ma anche delle spese di gestione che non passano inosservate. Tra queste, spicca sicuramente l'assicurazione auto che, nel caso dei neopatentati, può essere anche molto salata. Per questo motivo, diventa necessario scegliere con cura il tipo di contratto da attivare e trovare il compromesso perfetto tra premio assicurativo da pagare e copertura offerta. Se volete confrontare le polizze delle diverse compagnie, potete andare sul comparatore assicurativo di Chiarezza.it e selezionare la polizza più adatta alle vostre esigenze.

Cosa dice la La legge Bersani sull’assicurazione per neopatentati

Il primo modo per risparmiare sul premio da pagare per il contratto di assicurazione consiste nell'applicazione della legge Bersani. Il decreto, emanato dall'omonimo ministro, permette alle famiglie di attivare un nuovo contratto di assicurazione, ereditando la classe di merito del componente del nucleo familiare con la classe di merito più alta. Ciò vuol dire che, ad esempio, un genitore può trasmettere la propria classe di merito al figlio, permettendogli così di partire non dalla classe di merito più bassa ma da una superiore. In questo modo, sarà possibile abbattere i costi relativi all'assicurazione e viaggiare in auto in modo sicuro. L'unica restrizione riguarda il tipo di mezzo da assicurare: la classe di merito può essere trasmessa solo tra veicoli della stessa tipologia (ovvero auto con auto o moto con moto, mai auto con moto o viceversa).

Gli strumenti di confronto online

Un altro buon consiglio per quanti intendano attivare un nuovo contratto di assicurazione per neopatentati consiste nell'utilizzare dei sistemi per il calcolo dei preventivi online. Inserendo i dati della persona che guiderà il mezzo, il numero di targa del veicolo e l'eventuale classe di merito da poter ereditare da un parente sarà possibile visualizzare immediatamente una serie di proposte da parte delle compagnie di assicurazione più note, scegliendo l'offerta più interessante. I risultati verranno ordinati dal più conveniente al più caro e sarà possibile bloccare il prezzo visualizzato o stampare il preventivo da mostrare in agenzia: il modo migliore per attivare un contratto rc auto per neopatentati davvero vantaggioso!