Le Compagnie confrontate

L’assicurazione auto o l’assicurazione moto, sebbene vengano stipulate dal contraente per proteggersi da determinati rischi a cui può andare incontro, sono contratti a tutti gli effetti; con le sue regole, clausole e codici da rispettare. Come durante la stipula di qualunque contratto, è bene prestare attenzione a tutti i punti che la polizza elenca, al fine di avere ben chiaro cosa si è andati ad acquistare.

Preventivo assicurazione: richiederlo online

Oltre che nel modo classico, rivolgendosi direttamente ad un'agenzia, il preventivo si può ottenere anche online. E' sufficiente andare sul sito internet della compagnia, dove per legge deve essere presente il servizio, o su siti compratori come Chiarezza.it. Il preventivo ha una durata massima di 60 giorni, è valido su tutto il territorio della Repubblica ed è vincolante per l'assicurazione che lo ha emesso.

Preventivo assicurazione: come valutarlo

Visitate più agenzie, navigato su diversi siti ufficiali di compagnie di assicurazione diverse o magari visitato un sito di comparatori non rimane che scegliere la polizza adatta alle proprie esigenze. Ma qual'è quella giusta? Basarsi sul mero importo del premio da corrispondere all'assicurazione e scegliere quello più basso potrebbe rivelarsi un errore grossolano. Diversi, sono i fattori che concorrono a rendere o meno una polizza conveniente: come i massimali, le clausole di rivalsa e di esclusione, la franchigia, lo scoperto, ecc.

Preventivo assicurazione: i dati da fornire

All'atto di una richiesta di preventivo, al contraente vengono richieste alcuni informazioni che riguardano la residenza, la sua età, le caratteristiche del veicolo per cui si intende contrarre la polizza e la professione svolta.
Di primo acchito può sembrare un'intromissione nella propria privacy, ma non è così. L'insieme di questi dati concorre a determinare specifiche categorie statistiche, indispensabili all'assicurazione per poter calcolare il rischio da sostenere e, conseguentemente, determinare il premio da richiedere al futuro cliente. Le statistiche, per esempio, dimostrano che le donne al volante hanno meno incidenti degli uomini, che una persona di mezz'età causa meno incidenti di una neopatentata oppure che chi vive in un piccolo centro ha meno probabilità di essere coinvolto in un incidente stradale, rispetto a chi vive in una grande città.

Le voci del preventivo rca: i massimali

I massimali rappresentano la somma massima che la compagnia d'assicurazioni verserà agli eventi diritto in caso di sinistro. Se l'importo del danno supera i massimali, il contraente risponderà della differenza con il proprio patrimonio. E' un'eventualità molto rara, ma può accadere, per cui questa è una voce del preventivo da verificare.

Le voci del preventivo rca: la franchigia

La franchigia è una clausola contrattuale per cui, al momento di risarcire il danno, il contraente partecipa (in piccola parte) alla liquidazione dello stesso con il patrimonio personale. A fronte di questo suo coinvolgimento, l'assicurazione applica una diminuzione sul premio da far pagare al cliente.

Le voci del preventivo rca: esclusione e rivalsa

L'esclusione e la rivalsa sono anch'esse clausole contrattuali che limitano o escludono il risarcimento del danno. Per essere più chiari: la legislazione vigente impone all'assicurazione di rifondere comunque il danno a chi ne ha diritto, ma in presenza di queste clausole può esercitare un'opera di rivalsa nei confronti del suo cliente facendosi restituire in toto o in parte l'importo versato.

News

Guide

Consigli

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzanto il nostro comparatore in 3 semplici passi!

Recupera i tuoi preventivi

Tra poco riceverai una mail con un link per raggiungere i tuoi preventivi