Week end in auto per gli italiani

Con l'estate alle porte gli italiani non vogliono rinunciare al piacere del week end in auto

12 Giugno 2011

L’estate è alle porte ma ancora manca qualche settimana per andare in vacanza. Eppure gli italiani non rinunciano al piacere del week end corto, un week end che comincia in auto. Già perché secondo un sondaggio che ha analizzato le abitudini degli italiani nel tempo libero, il 58% degli intervistati decide di spostarsi fuori città quasi ogni finesettimana e molti prediligono l’auto come mezzo per spostarsi.

Ecco cosa ci racconta la ricerca: per lo più gli italiani stressati dal lavoro settimanale decidono di dedicarsi due giorni di relax anche solo spostandosi leggermente dalla città. Parliamo infatti di viaggi brevi: non più di 200 km per il 72% degli intervistati, meno di 50 km per l’12% e una rappresentanza del 16% di avventurieri che riescono a viaggiare per più di 200 km.

Quindi soffermiamoci sul mezzo utilizzato: alta è la percentuale di coloro che si spostano utilizzando la loro auto; ben il 65% degli italiani ha infatti dichiarato di mettersi al volante della propria auto per recarsi fuori città. Ma nonostante questa forte tendenza tutta italiana aumenta – discretamente rispetto agli anni passati – il numero di coloro che optano per l’utilizzo di mezzi alternativi quali il treno (il 16%), l’autobus (il 9%), la bicicletta (il 6%) e la moto (il 4%).

E per quanto riguarda i percorsi? La predilezione degli automobilisti nostrani (il 39% circa) andrebbe per lo più su strade che costeggiano il mare e il 32% su strade di campagna. Meno affollati i tornanti di montagna raggiunti solo dal 18% degli italiani e i lungolaghi solo dal 11%. Mentre tra quelli che restano in città una buon numero dice di usare comunque l’auto per spostarsi tra le vie urbane o per raggiungere luoghi di interesse artistico o per dedicarsi allo shopping.