Viva l'Auto: Firenze in festa

Una manifestazione dedicata al mondo dei motori in Toscana, protagonista l'auto.

21 Ottobre 2010

Firenze ha ospitato, per la seconda volta la manifestazione che ha come protagonista indiscussa l’auto. “Viva l’Auto” è, infatti, una kermesse dedicata al mondo dei motori che esibisce e mette a confronto tutte le novità del settore automobilistico. Ma non solo. È anche un elogio alla tradizione di un’industria italiana - quella dell’auto – considerata da decenni un settore d’eccellenza.

L'evento è stato organizzato in collaborazione con l'Unione Italiana Giornalisti Automotive e ha visto sul palcoscenico anche la XXV edizione del "Premio Auto Europa 2011", premio assegnato all’Alfa Romeo Giulietta, che con 349 voti ha battuto Citroën DS3 (300 voti), Peugeot RCZ (125 voti), Volvo S60 (122 voti) e BMW Serie 5 berlina (100 voti).

In questa occasione, si è toccato anche un tema importante legato al mondo dell’auto: la sicurezza stradale. Ci sono stati, infatti, durante i tre giorni, numerosi laboratori per studenti delle scuole superiori - ormai prossimi alla patente - per sensibilizzarli proprio sul tema della sicurezza in auto. Rimanendo sempre in tema di sicurezza, il quotidiano "La Nazione" ha promosso un concorso che ha messo in palio un corso di guida sicura in auto presso il Centro Internazionale di Andrea De Adamich.

Presentato, infine, un interessante lavoro sulla situazione del parco auto con oltre dieci anni di età circolanti in Italia, con riferimento alla loro distribuzione in nove grandi città. Con un totale di 36.371.790 unità, esse rappresentano oggi il 27,6% di tutte le auto presenti nel nostro Paese. La concentrazione maggiore si registra a Napoli, seguono Palermo e Bari, in quarta posizione Milano mentre Roma si colloca sesta.

L’Italia emersa da questa manifestazione si conferma quindi un Paese che si muove in auto e per tutti gli automobilisti da oggi c’è un modo semplice e veloce per trovare la polizza RC Auto più vicina alle proprie esigenze: il comparatore online di polizze Chiarezza.it.