Sicurezza stradale anche a scuola

Insegnare ai giovani studenti le regole essenziali per la sicurezza stradale

19 Ottobre 2011

Il Ministero dell’Interno e dell’Istruzione insieme con Pirelli hanno siglato un protocollo di intesa per lo sviluppo di interventi comuni che possano portare ad una riduzione degli incidenti. Pirelli è infatti impegnata in una serie di iniziative a livello europeo per contribuire alla riduzione degli incidenti stradali anche in ottemperanza a quanto stabilito dalla carta europea sulla sicurezza stradale. Perché non insegnare anche ai giovani studenti, che ancora non hanno la patente , regole essenziali per la sicurezza stradale? A questo proposito è stato realizzato una video-lezione sulla sicurezza, grazie anche alla collaborazione della Polizia di Stato. Nel video viene spiegato agli studenti delle Scuole Medie e Superiori, l’importanza, tra le altre cose, degli pneumatici per la sicurezza in auto. Ai ragazzi verrà spiegata la corretta manutenzione delle gomme, come riconoscere lo pneumatico adatto per la propria auto, la differenza fra gomme invernali e gomme estive. Infatti, una gomma gonfiata male o usurata può determinare spazi di frenata maggiori fino al 70 % in più rispetto al normale e quindi causare incidenti stradali. Secondo un indagine condotta lo scorso anno da Assogomma, infatti, più del 50% degli italiani viaggia con gomme lisce o sgonfie. Il video verrà, inoltre, utilizzato anche dalla Polizia Stradale come strumento informativo per i propri operatori e nelle numerose campagne di prevenzione e sicurezza stradale a cui partecipano sia il Ministero dell’Interno che quello dell’Istruzione.