Sempre più giovani senza automobile

Crisi, precariato e prezzi elevati frenano gli acquisti degli under 30

1 Dicembre 2011

Come sappiamo la crisi economica si fa sentire anche nel mercato automobilistico e una delle categorie più colpite e quella dei giovani. Si scopre così che sempre meno giovani posseggono un automobile. Crisi, precariato e prezzi elevati frenano gli acquisti degli under 30, secondo una ricerca del centro studi dell’Unrae l’associazione che riunisce le case automobilistiche estere.

In questa fascia di età, infatti gli acquisti sono passati dal 2005 in cui si contavano 30 automobili per ogni 1.000 ragazzi fino alle 23 del 2010. Rispetto alla flessione dell’intero mercato che si assesta al -17% negli ultimi 5 anni, la fascia dei giovani registra addirittura un -28%.

Fra le cause principali, oltre al basso reddito e il precariato, c’è anche la difficoltà di accedere ad un credito presso banche ed altre istituti. Viceversa, negli ultimi 5 anni sono aumentati gli acquisti degli over 65 registrando un +14,6%, che presumibilmente non cambieranno a breve l’auto.

Il direttore generale dell’Unrae, Gianni Filipponi, afferma che l’adozione di una politica di agevolazione al credito per i giovani porterebbe il mercato dell’auto ad una crescita stimabile in circa 50.000 nuove immatricolazioni annue. Anche il prezzo dell’assicurazione può essere un ostacolo all’acquisto dell’auto da parte dei giovani, per questo è sempre utile confrontare polizze RC auto online per risparmiare nelle assicurazioni.