Scatola nera e assicurazioni: come risparmiare?

Dopo l'approvazione del Decreto liberalizzazioni si parla ancora di scatola nera

25 Giugno 2012

Dopo l’approvazione del Decreto sulle liberalizzazioni, sul fronte auto e RC Auto si continua a parlare di “scatola nera”. Su questo provvedimento si sa sicuramente che consentirà ai guidatori di ottenere un abbassamento del prezzo della polizza auto. A chiederlo con insistenza è l'Isvap.

La scatola nera, secondo l'istituto di vigilanza, deve essere obbligatoria per le imprese e ci deve essere la riduzione automatica del premio in assenza di sinistri da applicare secondo un meccanismo di scorrimento biennale, che prevede da subito l'indicazione all'assicurato della percentuale di riduzione del premio per l'anno successivo, senza che eventuali aumenti tariffari possano assorbire la riduzione. Le novità sono state comunicate dall'Isvap proprio per il settore assicurazioni auto del 2012. Entro 15 giorni, le Imprese dovranno dare spiegazioni all'Autorità, secondo la quale le Assicurazioni sono obbligate dalla Legge liberalizzazioni del 24 marzo 2012 a proporre RC Auto con la scatola nera, oltre alle RC Auto tradizionali.

Ma vediamo di che cosa si tratta. La scatola nera non è altro che un dispositivo mobile che può essere installato sull'auto, a spese della Compagnia con cui si è assicurati, per rilevare i dati inerenti alla condotta di guida dell'assicurato e tenerne traccia anche in caso di sinistri. La "scatola", definita Check Box dall’Istituto di Vigilanza Isvap, viene collegata alla porta diagnostica Odb, rilevando diversi parametri di utilizzo del veicolo, come ad esempio la velocità, il regime di rotazione del motore, la marcia inserita e l’accelerazione laterale.

E quali sono i vantaggi? L’utilizzo sulle auto degli automobilisti di un dispositivo satellitare come la scatola nera è in grado di fornire sostanziali vantaggi alle Compagnie di assicurazioni nella gestione dei sinistri RC Auto. Questo tipo di tecnologia consente di ricostruire la dinamica degli incidenti stradali in modo preciso rappresentando un efficace strumento di lotta alle frodi a danno delle Assicurazioni. Ecco che agevolare la diffusione di questi dispositivi diventa indispensabile per le assicurazioni che si trovano ogni anno a fare i conti con costi altissimi per i risarcimenti dei clienti.

L’istallazione della scatola e il controllo preventivo del veicolo dell’assicurato consentono un abbassamento delle tariffe di circa il 20% sulla polizza RC Auto, secondo quanto si legge in una nota recente della società Viasat. I costi di installazione della scatola nera si aggirano intorno ai 100 -150 euro e per legge saranno tutti a carico della Compagnia con cui si è stipulato la polizza.