Ripresa del mercato auto? Luglio positivo

Ecco i numeri di Luglio, i primi segnali di una ripartenza

8 Agosto 2013

Un importantissimo segnale di ripresa per il mercato dell'auto nel mese di luglio. Se nei periodi precedenti le notizie per la vendita di auto in Italia sono state sempre negative, ora, pare, siamo alla svolta o comunque a piccoli passi si va verso la ripartenza. Eppure non tutti la pensano positivamente. Secondo gli esperti del settore infatti, senza reali e concreti interventi del governo i numeri negativi del mercato auto per le immatricolazioni sono destinati a continuare inesorabilmente.

Ma vediamoli questi numeri di luglio. Secondo i dati diffusi dal ministero dei Trasporti ci sono state, nel mese appena passato, 107.514 nuove vetture immatricolate, con un calo dell'1,92% rispetto alle 109.617 di un anno fa. Ma il dato va visto in modo positivo rispetto a giungo 2013 e ai mesi precedenti. Ottimista è il Centro Studi Promotor, secondo cui la piccola ripresa di luglio è un primo segnale che la caduta libera del mercato dell'auto sta terminando. Questo perché appunto i dati sono migliori dopo una serie di cali a due cifre di tutti i mesi dell'anno in corso.

A luglio c'è stata infatti una sorta di "rimbalzo della domanda di auto" che potrebbe diventare una ripresa a tutti gli effetti solo se ci sarà una buona politica dell'auto, con un interessamento del governo volto a favorire gli acquisti delle vetture. Non dimentichiamo infatti che gli automobilisti sono continuamente alle prese con caro benzina, caro assicurazioni, oltre che alle gestione sempre più costosa del mantenimento della vettura.

Bene, a luglio, soprattutto il gruppo Fiat, che ha immatricolato 31.377 nuove vetture, guadagnando l'1,7 per cento rispetto a giugno. E ancora una volta le vetture della casa torinese sono ai primi cinque posti della top ten delle auto più vendute: Panda, Punto, Ypsilon, 500L e 500. Ma piacciono agli italiani anche la Citroen C3, la Ford Fiesta e la Volkswagen Polo, che rispettivamente hanno venduto 2.923, 2.490 e 2.420 unità ciascuna. Ultime in classifica tra le top ten Alfa Romeo Giulietta con 2.399 immatricolazioni e Volkswagen Golf con 2.224 unità.

Ma che cosa comprano gli italiani? Secondo le ultime immatricolazioni aumentano di mese in mese le auto a metano, con un calo deciso per diesel, benzina e Gpl. Solo  le auto a benzina hanno visto una flessione dell'8,49%, mentre quelle diesel hanno perso lo 0,72%. Meno 11,73 % per le vetture a Gpl. Al contrario si è registrato un netto rialzo, ben il 49.52%, per le auto alimentate a metano.