Pedaggi autostradali per i pendolari: le agevolazioni

E' attivo lo sconto Telepass fino al 20% per i pendolari autostradali

11 Giugno 2014

Sappiamo tutti il vantaggio di percorrere un'autostrada al posto di strade urbane ed extraurbane secondarie. Innanzitutto l'assenza di semafori, il percorso dritto, il manto stradale perfetto e drenante anche in caso di pioggia, lo scorrimento del traffico e la presenza di una segnaletica chiara e leggibile a grande distanza sono i punti di forza dei viaggi in autostrada, che dunque permettono di raggiungere la propria meta i tempi nettamente più veloci rispetto alle strade alternative.
Ma questo risparmio di stress e di tempo, per chi usa i propri mezzi per fare viaggi, di lavoro o per fini turistici, ovviamente ha un costo, quello del pedaggio autostradale.
Per ottenere in più il vantaggio di evitare le file, c'è poi il sistema Telepass, che come tutti sanno consiste nella possibilità di utilizzare dei varchi autostradali dedicati, con tempi di attraversamenti immediati o comunque enormemente più bassi rispetto al varco in cui si paga in contanti o con carta di credito. Il pedaggio autostradale sarà scaricato a cadenza periodica direttamente dal conto corrente associato al servizio. Ciò che bisogna pagare in più è il noleggio dell'apparecchio wireless che consente appunto il passaggio veloce da dentro a fuori l'autostrada e viceversa, senza noiose file al casello.
Molto utile, dunque, per chi viaggia spesso in autostrada. E proprio i pendolari autostradali da qualche mese avranno un motivo in più per scegliere Telepass per le loro trasferte quotidiane sulle reti autostradali italiane.
Infatti, dal 1° febbraio 2014 è attivo lo sconto Telepass fino al 20%. Tale promozione è stata ottenuta grazie ad un accordo stipulato dal ministero delle infrastrutture e dei Trasporti.
Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.
Dal 1 febbraio 2014 fino al 31 dicembre 2015 (salvo proroghe dell'iniziativa), tutti i possessori di un abbonamento Telepass (con contratti family, business e ricaricabili), e che viaggiano su auto o moto di altezza massima pari a 1,3 metri (tale categoria è indicata con la denominazione 'classe A'), avranno diritto ad uno sconto fino al 20%, dipendente in modo proporzionale dal numero dei viaggi effettuati a livello mensile tra due caselli autostradali prestabiliti.

Come sono calcolate le varie percentuali di sconto:
Fino a 20 transiti mensili non si ha diritto a nessuno sconto. Dal ventunesimo passaggio si ha uno sconto del 1% su tutti e ventuno i transiti. Analogamente, con 22 passaggi mensili, la percentuale di sconto sale al 2%. Se in un mese i passaggi sono 23, è del 3%, e così fino ad arrivare a 40 transiti mensili, numero che garantisce uno sconto del 20%.
Per chi viaggia di più e usa l'autostrada con telepass più di 40 volte (e fino a 46) lo sconto rimane sempre quello massimo, cioè del 20%. Dal 47° in poi si paga a tariffa piena, cioè senza sconti.
L'agevolazione è riservata alle persone fisiche, e non si può cumulare con altre offerte.

Come poter usufruire dello della promozione Telepass sul pedaggio autostradale?
Attraverso due modalità di adesione:
- online: una volta iscritti sarà disponibile un modulo elettronico da compilare con i propri dati, la vettura con la quale aderire alla promozione,  i dati dell'apparato Telepass, e la tratta autostradale (con i caselli di entrata e uscita e viceversa) che si percorre frequentemente e su cui evidentemente si vuole risparmiare.
- offline: per chi non vuole procedere a registrazioni via internet, basta rivolgersi al centro servizi delle società autostradali aderenti all’iniziativa, o ai cosiddetti Punti Blu. Qui basterà chiedere di accedere alla promozione Telepass in quanto pendolari, e si riceverà un modulo cartaceo da compilare e riconsegnare allo stesso ufficio. Anche qui i campi da compilare sono gli stessi di quelli del modulo che si trova online.