Patente di guida a 16 anni per Codacons

Una proposta per aumentare la sicurezza stradale, la patente a 16 anni

2 Maggio 2010

La proposta sul fronte sicurezza stradale questa volta viene dal Codacons: l’associazione dei consumatori ha posto infatti la necessità di abbassare il limite d’età per conseguire la patente di guida a 16 anni. La motivazione? Aumentare la sicurezza stradale.

Quello che i consumatori contestano infatti è la libertà data ai minorenni di guidare, con il solo semplice patentino, le cosiddette minicar, accusate, proprio negli ultimi tempi, di essere causa di alta mortalità tra i giovani. La questione in effetti è rilevante: oggi un numero sempre maggiore di minorenni è alla guida di questi nuovi mezzi, che non richiedendo la patente, rischiano di essere condotti da guidatori inesperti.

Da qui nasce appunto la necessità, a detta della Codacons, di conseguire la patente a 16 anni: in questo modo i ragazzi, senza aspettare la maggiore età, potranno acquisirire, attraverso l’esame di guida, la conoscenza del codice stradale necessaria per guidare.

D’altra parte oggi i giovani patentati possono usufruire di un importante vantaggio: grazie al decreto Bersani, infatti, possono sottoscrivere una nuova assicurazione acquisendo la classe di merito di un familiare convivente, come ad esempio di un genitore, di un fratello o di un coniuge. Questo li permetterà di avere una classe CU molto più bassa della 14esima, la vecchia classe di avvio prevista in caso di prima assicurazione. Conseguenza diretta sarà il pagamento di un premio assicurativo più basso.