Mercedes-Benz lancia "il mio Service" per la manutenzione dell'auto

Programma di assistenza auto su misura per i proprietari di una Mercedes Classe C

23 Marzo 2013

Un’iniziativa di manutenzione personalizzata riservata ai proprietari di una Classe C, sia berlina che station wagon, immatricolate dal 2000 al 2007 (Serie 203). Mercedes-Benz lancia “Il mio service”, un programma di assistenza su misura che assicura trasparenza e risparmio grazie a interventi di manutenzione proposti a prezzi fissi scontati, comprensivi di Iva, manodopera e ricambi. Un invito a prendersi cura della propria auto, affidandola sempre a tecnici qualificati e utilizzando esclusivamente ricambi originali. L’offerta è valida fino al 30 aprile 2013 ed è promossa da Mercedes-Benz Italia, in collaborazione con le officine autorizzate aderenti all’iniziativa.

La sicurezza alla guida passa anche attraverso il perfetto stato di manutenzione della vettura. È per questo motivo che Mercedes-Benz ha deciso di promuovere un programma di manutenzione sicuro e conveniente. Fino a fine aprile tutti coloro che hanno una Classe C, immatricolata dal 2000 al 2007 avranno la possibilità di affidare la propria vettura nelle mani di tecnici altamente specializzati e usufruire dei due nuovi programmi dedicati. Assyst A propone, a 160 euro, la sostituzione di olio e filtro, il cambio liquido tergicristallo e 16 controlli accurati sulla vettura. Ancora più completa l’offerta garantita attraverso il programma Assyst B, che include cambio olio e filtro, cambio liquido tergicristallo, sostituzione filtro combinato e ben 25 controlli a 250 euro. Tutti gli interventi sono comprensivi di Iva, manodopera e ricambi e danno diritto alla sostituzione gratuita delle spazzole tergicristallo del parabrezza.

Inoltre, effettuando regolarmente i tagliandi di manutenzione ordinaria presso un’officina autorizzata Mercedes-Benz, si ha diritto al pacchetto MobiloLife che, in caso di guasto dell’auto, garantisce assistenza, intervenendo in modo da assicurare, sempre e comunque, la mobilità del cliente attraverso servizio taxi, vettura sostitutiva o, in alternativa, trasferimento in aereo o treno. Per potenziare l’efficienza dei sistemi di assistenza, al fine di garantire una protezione a 360° non soltanto ai passeggeri di un modello Mercedes‑Benz, ma a tutti gli utenti della strada, la Casa tedesca, seguendo la filosofia “real life safety”, ha sviluppato e promosso diversi sistemi di sicurezza. Un esempio è costituito dal meccanismo di protezione dei passeggeri Pre-safeche, introdotto dieci anni fa, è in grado di attivare a scopo preventivo misure di protezione per conducente e passeggeri della vettura. Lo scopo è quello di preparare gli occupanti e l’auto alla collisione imminente, in modo che le cinture e gli airbag possano garantire la massima protezione in caso di impatto.

Altre due importanti misure sono le cinture di sicurezza con fibbie attive e il beltbag. In presenza del sistema di cinture di sicurezza con fibbie attive, un motorino elettrico estende e ritrae automaticamente la fibbia della cintura, consentendo così di ridurre il gioco della cintura su torace e bacino, oltre a fornire una maggiore protezione ai passeggeri in caso di spostamenti laterali e longitudinali. Il beltbag è invece una cintura gonfiabile che in caso di urto frontale riduce le sollecitazioni a carico della gabbia toracica dei passeggeri del vano posteriore e quindi il rischio di lesioni.