Mercato dell’auto: calo vendite anche a Marzo

Brusco calo nel primo trimestre dell'anno per il mercato auto

12 Aprile 2012

Marchionne ne aveva parlato più volte nei giorni scorsi, ma adesso è diventato ufficiale. A marzo il mercato dell’auto ha registrato un forte calo di vendite pari al meno 26,72% rispetto allo stesso mese del 2011. Le immatricolazioni sono state infatti, “solo” 138.137 contro le 188.495 dell’anno scorso. È veramente un colpo durissimo per il mercato dell’auto poiché il trimestre che si è appena concluso di solito rappresenta il periodo migliore di tutto l’anno in termini di vendite.

Anche la Fiat, come preannunciato da Marchionne, risente del calo di tutto il settore. La quota di mercato del gruppo torinese, che già era scesa a febbraio dovrebbe adesso assestarsi al 26,03€, ben lontana dal 29,61% di un anno fa. Una delle possibili cause di questo tracollo è sicuramente il lungo sciopero delle bisarche che ha paralizzato il comparto auto.

Ma quali sono state le auto più vendute a Marzo? Le vetture Fiat sono sempre in testa: al primo e al secondo posto ci sono sempre la Panda e la Punto, mentre tra le prime dieci rientra anche la Lancia Ypsilon e la Giulietta è la più venduta del segmento C. Per l’associazione dei concessionari la situazione è veramente dura e a gran voce viene richiesto al governo tecnico un giro di vite sulle tasse e di misure a sostegno della domanda di auto.

Certo il crollo del settore a marzo, come detto, era stato ampiamente preannunciato e anche il presidente della Unrae, l’associazione delle case automobilistiche estere in Italia parla di una serie di fattori negativi che hanno portato alla situazione attuale, come l’effetto della crisi, l’aumento continuo dei prezzi dei carburanti, la costante crescita dell’assicurazione RC auto e lo sciopero delle bisarche.