Luci a led sulle auto: tutto ciò che c’è da sapere

6 Febbraio 2018

Luci a led sulle auto: come montarle e installarle

Le lampadine led sulle auto sono perfettamente legali: chi avesse dei dubbi a proposito della regolarità dei faretti led montati sul proprio veicolo può dormire sonni tranquilli, dal momento che un Decreto del Ministero dei Trasporti di qualche anno fa stabilisce la liceità di tali dispositivi. Non solo: il decreto in questione indica anche in che modo i fari a led devono essere installati e come deve essere effettuata la verifica della luce led per l'illuminazione diurna sulle auto e su tutti gli altri veicoli a motore.
Per rendere tutto ancora più facile e immediato, è possibile avvalersi del servizio di comparazione preventivi auto e preventivi moto fornito da Chiarezza.it, che in pochi clic permette di confrontare le offerte di più compagnie assicurative e scegliere la polizza auto o moto più vicina alle proprie esigenze.

Luci a led sulle auto: cosa dice la nuova Normativa

La normativa di riferimento è rappresentata dal D. M. del 6 novembre del 2013, che è stato promulgato dalla Gazzetta Ufficiale n. 271 del 19 novembre dello stesso anno. L'illuminazione led, in effetti, non era contemplata dal Codice della Strada: non sorprende che fosse così, dal momento che le barre led e tutti gli altri dispositivi che si basano su questa tecnologia sono stati introdotti sul mercato in tempi recenti. Ebbene, il Ministero nel 2013 è intervenuto per regolamentare la possibilità di installare le luci led auto per la marcia diurna che, pur essendo considerate in molti Paesi europei indispensabili ai fini della sicurezza in strada, da noi fino a qualche tempo fa non erano legali. Ecco, quindi, che è stata prevista una deroga per le lampade a led per auto e per qualsiasi veicolo a motore, eccezion fatta solo per i rimorchi. Affinché l'installazione dei fari a led possa essere ritenuta legale è essenziale che venga effettuata da un'autofficina di riparazione autorizzata, a cui spetta l'onere di certificare il montaggio a regola d'arte attraverso la compilazione di un modulo ad hoc: vale la pena di sapere che davanti al veicolo non si possono installare più di due dispositivi DRL, ed è bene verificare la normativa in vigore a proposito della loro collocazione, che cambia a seconda che si tratti di luci diurne combinate, raggruppate o integrate con altri dispositivi di illuminazione.

Luci a led sulle auto: limitazioni

Le luci a led per auto non possono essere tenute sempre accese: esse, in particolare, si devono accendere in modo automatico nel momento in cui il motore viene avviato, così come si devono spegnere in modo automatico dopo lo spegnimento del motore. Il funzionamento in contemporanea delle luci fendinebbia - siano esse abbaglianti o anabbaglianti - e delle luci di marcia diurna non è consentito: per questo motivo compito dell'officina è operare in maniera tale che le luci led auto si spengano non appena i fendinebbia vengono accesi.

Luci a led sulle auto: ultimi consigli

In seguito all'installazione dei fari auto a led, è necessario sottoporre il veicolo alle opportune verifiche da parte della Motorizzazione: nel caso in cui esse abbiano esito positivo, il libretto di circolazione viene aggiornato. Su di esso, infatti, viene apposta un'etichetta in cui si segnala che sono state installate delle luci di marcia diurna che rispettano il regolamento 87 UNECE. Chi monta luci led auto omologate, pertanto, può circolare senza timore, ricordando che la loro altezza dal suolo deve essere di non meno di 25 centimetri e di non più di 1 metro e 50.