Le auto più longeve

Nei listini sono pieni di nuovi modelli ma ci sono alcune auto intramontabili

26 Aprile 2011

Come sono cambiate e come cambieranno ancora le auto nel futuro? Oggi i listini automobilistici si affollano di modelli sempre nuovi, ma ci sono delle auto che rimangono “intramontabili”. Attualmente tanti sono i modelli storici ancora in produzione rimasti per anni sotto lo stesso nome e look, altre auto invece sono state nel tempo del tutto rivoluzionate dal punto di vista del design. Ecco alcuni dei casi più interessanti.

La "nostra" mitica Fiat 500 ad esempio nasce nel 1957 per uscire dal listino solo 18 anni dopo, nel 1975. Il modello storico del Maggiolino di Volkswagen, invece, nato alla fine degli Anni Trenta è stato prodotto e venduto in Messico fino al 2003, così con oltre mezzo secolo di storia ed un solo ed inconfondibile design, questa auto si classifica una della più longeve. In Francia invece si può citare la Citroen 2CV, un solo filone stilistico dal 1948 agli albori degli Anni Novanta. Anche la Mini vanta una carriera pluriennale: i primi modelli infatti risalgono al 1959 e hanno maturato poco più di 40 anni di “onoratissima carriera” fino all'ultima serie uscita nel 2000.

Ben 32 anni infine per la Renault 4, auto prodotta dalla casa automobilistica francese dal 1961 al 1993 e rimasta immutata negli anni. L’idea di realizzare quest’auto nacque già nella seconda metà degli anni ’50, quando si pensò di realizzare una vettura che fosse adatta a tutti gli scopi: doveva essere un'utilitaria, un’auto per le signore ed una pratica vettura per il carico merci e per il tempo libero. Contrariamente a questi modelli rimasti stilisticamente uguali per decenni, esistono auto come ad esempio Toyota Corolla che pur vantando una storia di ben 40 anni del modello originale conserva ben poco; l’auto è stata venduta in ben 32 milioni di unità e commercializzata in tutto il mondo.

Rivisitato anche il look di Volkswagen Golf, che non ha mai cambiato nome ma che in pratica ha cambiato tutto il resto. La sua prima versione è stata prodotta dal 1974 al 1983 e in quegli anni veniva anche denominata "Rabbit" in Nordamerica e "Caribe" in America Latina. Storica anche la Porsche 911, auto sportiva prodotta a partire dal 1963; la vettura è tuttora in produzione e nel corso degli anni ha vissuto molti cambiamenti. Si possono, tuttavia, ricordare due serie fondamentali: le 911 con motore raffreddato ad aria (1963-1997) e le 911 "moderne" (dal 1998 ad oggi).

In attesa di ammirare modelli sempre più innovativi di auto, ricordiamo con piacere queste vecchie vetture, che sebbene stiano scomparendo dalla circolazione, hanno fatto la storia del mezzo di trasporto più diffuso del mondo.