L'Autovelox che controlla l'assicurazione RC Auto

Si chiama ASSET un sistema evoluto che permette di verificare la validità dell'assicurazione

24 Novembre 2010

In Inghilterra nel 2013 arriverà un nuovo sistema di autovelox, a quanto pare il più evoluto di sempre. Si chiama ASSET e ad oggi è ancora in via di sperimentazione, ma i risultati fino ad ora raccolti fanno parlare di uno strumento molto efficace che supporterà l’azione di controllo della Polizia Stradale.

L'ASSET non è un normale autovelox in quanto non si occupa solo di “pizzicare” le auto “troppo” veloci, ma è capace di cogliere diverse infrazioni contemporaneamente: determinare se il conducente abbia o meno allacciato le cinture, misurare la distanza tra un’auto e l’altra, verificare il rispetto delle distanze di sicurezza.

Questo sistema di rilevamento si serve di una fotocamera con tecnologia 3D, così elevata da andare oltre le prestazioni di un normale autovelox. Talmente oltre da riuscire a verificare la validità dell’assicurazione auto: l’occhio della fotocamera riesce a scrutare il parabrezza dell’auto alla ricerca del certificato assicurativo, appurando se il premio assicurativo è stato pagato. Un sistema davvero evoluto che sarà un valido deterrente per rispettare le regole e al contempo rappresentare un incubo per gli automobilisti più indisciplinati.