L'auto più cara al mondo? Una Lamborghini oro e brillanti

La base d'asta parte da 7 milioni e mezzo di dollari per l'Aventador di oro e brillanti

27 Settembre 2013

E' tutta d'oro e la base d'asta è stata fissata per 7 milioni e mezzo di dollari. Peccato che non si possa guidare. Stiamo parlando di una speciale Lamborghini Aventador che, grazie al prezzo stratosferico  e in barba alla crisi, si è già aggiudicata il titolo di automobile più costosa del mondo. A realizzarla è stata la tedesca RGE Robert Guelpen Engineering, che ne aveva già presentato un modello in carbonio in occasione del Salone dell'Auto di Francoforte. Ebbene, ora il modellino in scala 1:8 è stato riproposto in oro, tutto tempestato di pietre preziose. Per l'occasione è mutato anche il palcoscenico della presentazione: è stata scelta infatti Dubai, luogo ideale per questo tipo di giocattolini. E i pretendenti sembrano già essere in parecchi e c'è da scommetterci che il prezzo salirà ancora. Chi riuscirà infatti a portarsi a casa l'esemplare entrerà di diritto nel Guinness dei primati, visto che già il prezzo di partenza dell'asta è da record.

Il modellino unisce lusso estremo e alta capacità artigiana proprio come le vetture della casa italiana. Per realizzarlo l'azienda tedesca ha speso 2,64 milioni di dollari e ha utilizzato 25 chilogrammi di oro e platino. La struttura è interamente realizzata in carbonio ed è poi stata ricoperta da un film di puro oro dello spessore di un millesimo di millimetro. Sempre il metallo giallo, insieme con il platino, sono poi stati usati per fondere altri elementi della vettura. Brillanti e pietre preziose, infine, sono serviti per riprodurre i fanali anteriori e posteriori e la copertura trasparente del motore. Con questa costosissima Aventador la RGE Robert Guelpen Engineering si è guadagnata già tre citazioni nel libro dei record. Una, appunto, per l'auto più cara mai realizzata. La seconda per lo stemma più costoso del mondo:  al riccone che riuscirà ad esporla nel suo salotto sarà anche consegnato un grande scudetto raffigurante il Toro Lamborghini sempre realizzato in oro massiccio. 

La terza citazione riguarda invece la sicurezza, visto che per proteggere la vettura è stata realizzata una particolare vetrina con raffinatissimi vetri balistici che la rendono resistente a qualsiasi tipo di attacco. In mezzo a tanto lusso, non poteva mancare da ultimo la nota solidale. L'azienda tedesca ha infatti annunciato che, a vendita avvenuta, 650mila dollari saranno devoluti a istituti di beneficienza. Chissà se donerà qualcosa anche il facoltoso acquirente.