L'assicurazione sul mutuo, conviene sottoscriverla?

Vantaggi e tipologie di polizze legate ai mutui

27 Aprile 2013

Tutti coloro che si accingono a stipulare un mutuo per l'acquisto della propria casa scoprono che i costi per accendere un mutuo sono molto alti rispetto a ciò che ci si aspettava. Intorno ad un mutuo, infatti, ci sono una serie di costi accessori che spesso non si immaginano.

Uno di questi costi "occulti" si scopre solo  quando si approfodisce la stipula di un mutuo, ed è quello legato ai contratti assicurativi. Le principali polizze che  chiedono di sottoscrivere sono di tre tipi. Primo, la polizza incendio e scoppio e protegge il contraente del mutuo dal rischio di dover continuare a pagare le rate del mutuo qualora si verificasse un incidente nell'abitazione che determina la "fine" dell'esistenza del bene sottostante. Tale polizza è obbligatoria e tutto sommato non è un male ed è giusto sottoscriverla.

Esistono poi due polizze facoltative. La polizza cosiddetta "credit protection insurance". Tale polizza protegge il contraente nel caso in cui dovesse perdere il lavoro oppure dovesse essere colpito da inabilità temporanea o permanente. L'ultima polizza è invece la polizza vita che consente di acquisire una protezione che si attiva nel caso in cui chi stipula il mutuo decede anticipatamente rispetto alla fine del contratto e quindi del pagamento delle rate. Anche questa polizza viene scelta dall'acquirente.

Il governo inoltre ha tenuto a regolamentare meglio l'argomento assicurazioni sui mutui attraverso alcuni decreti di recente emanazione ed anche l'ISVAP ha fatto lo stesso con un suo provvedimento. L'obbiettivo delle due autorità è stato quello di evitare che le banche agganciassero l'erogazione di un mutuo alla contemporanea stipula di un contratto di assicurazione da loro proposto e di abbassare i costi legati a queste assicurazioni accessorie. Il risultato concreto di questi interventi è stato il seguente: l'erogazione di un mutuo può risultare legata alla stipula di un polizza a patto che la banca non sia il beneficiario della polizza e che proponga al cliente almeno due alternative. Tra l'altro, poiché non tutte le assicurazioni che ruotano intorno ad un mutuo sono obbligatorie come visto prima, è vietato agganciare l'erogazione di un mutuo solo se si stipula un determinato contratto assicurativo proposto dalla banca.