Hyundai ix35: la prima fuel cell prodotta in serie

Il primo Suv a idrogeno è pronto per entrare in commercio

14 Aprile 2013

Ve lo ricordate il Suv ad idrogeno ix35 della Hyundai già presentato al Salone di Ginevra del 2011? Ebbene, ora è pronto per entrare in commercio. Sì, perché la Hyundai ha ufficialmente avviato la produzione in serie del primo “fuel cell vehicle” ad idrogeno nello stabilimento coreano di Ulsan.

La coreana Hyundai sarà così la prima casa automobilistica a produrre in catena di montaggio un veicolo ad idrogeno a zero emissioni. Le previsioni parlano di una produzione di 1.000 esemplari entro il 2015, destinati soprattutto al mercato europeo, dove verranno costruite anche stazioni di rifornimento dedicate. Entro il 2015, inoltre, i prezzi diventeranno concorrenziali poiché i veicoli fuel cell e le infrastrutture adeguate saranno presenti in maniera più capillare e diffusa.

Finora le auto prodotte sono 17: pochi esemplari che hanno già dei proprietari ben definiti. La prima vettura alimentata a idrogeno sarà consegnata alla città di Copenhagen che, grazie all’iniziativa del suo Comune di azzerare le emissioni di carbonio entro il 2025, si doterà nei prossimi mesi di 15 veicoli Hyundai a celle a combustibile, secondo un accordo annunciato nel mese di settembre 2012. Altre due ix35 sono destinate alla Svezia e il primo esemplare costruito sarà esposto anche al Salone di Ginevra di quest’anno.

Per quanto riguarda il motore la Hyundai ix35 è dotata di un gruppo di celle a combustibile da 100 kW che utilizza l’idrogeno per la produzione di energia elettrica per i motori elettrici del veicolo. La Hyundai ix35 fuel cell converte l’idrogeno in energia elettrica, che alimenta poi il motore elettrico del veicolo, rilasciando l’acqua come unica emissione generata. L’auto può essere ricaricata con il gas in pochi minuti, va da 0 a 100 chilometri in 12,5 secondi e può raggiungere una velocità massima di 160 km/h con un’autonomia di ben 594 chilometri.

Hyundai, grazie alla scelta di produrre in serie un’automobile a zero emissioni, dimostra di credere nella mobilità sostenibile e nella possibilità di vedere quotidianamente veicoli del genere sulle strade. L’auspicio è anche quello di provvedere alla costruzione di infrastrutture necessarie al rifornimento, in modo da poter veramente pensare ad una diffusione di massa di vetture eco-friendly.

La ix35 fuel cell, la cui tecnologia ha richiesto quasi 15 anni di studi e oltre tre milioni di chilometri di test, fa da apripista per la commercializzazione delle vetture ad emissioni zero facendo sperare che anche altre case automobilistiche seguano il suo esempio, permettendoci di respirare in fretta un futuro più green.