Guidare con pioggia e temporali

Consigli pratici per il controllo dell'auto con forti piogge e manto stradale bagnato

4 Novembre 2013

Pioggia, nubifragi, neve in arrivo. L'inverno è alle porte e sono ormai quotidiane le notizie che ci aggiornano sul maltempo. Tanto più che negli ultimi anni sono sempre più frequenti gli acquazzoni improvvisi, molto pericolosi per chi è alla guida di un'auto. Come fare? Come comportarsi quando siamo di fronte alla forte pioggia e il manto stradale è bagnato? Occorre, per evitare i tantissimi pericoli che la strada nasconde, seguire alcuni utili consigli sulla guida in caso di pioggia o peggio ancora di nubifragi.  La cosa più importante da fare, quando siamo alla guida ed inizia a piovere, è rallentare la velocità. Conviene sempre, specie se si è in autostrada, guidare con estrema attenzione moderando la velocità ed evitando assolutamente accelerazioni o frenate improvvise. Il Codice della Strada “rivede” i limiti di velocità in caso di pioggia e di precipitazioni atmosferiche, che si riducono a 110 km/h sulle autostrade e 90 km/h sulle strade extraurbane principali. 

Non solo. Un pericolo da non sottovalutare sono le pozzanghere che si vengono a creare in caso di forti precipitazioni: è vietato, in questi casi, prenderle con una velocità eccessiva, visto che si potrebbe perdere il controllo dell'auto. Se però vi dovesse capitare di sbandare, occhio ad alcuni accorgimenti. Se l'auto sbanda, è un errore inchiodare. Bisogna piuttosto frenare piano, con prudenza, sterzando nella direzione della sbandata. Non dimentichiamo poi la distanza di sicurezza. Quando le condizioni atmosferiche non sono favorevoli questa deve aumentare in modo consistente, passando dal 20 all'80 per cento. Consigliamo poi di utilizzare i fari, anche se di giorno e in caso di pioggia leggera. Aiutano tantissimo la visibilità sia per il conducente, sia per gli altri automobilisti che vi vedranno più facilmente. Se l'auto è dotata di luci di marcia diurna, attivarle quindi in modo da essere più visibili.

Ci sono casi, poi, in cui la pioggia battente impedisce totalmente la visibilità, anche se si attivano al massimo i tergicristalli. Bene. In questi casi, quando cioè il maltempo non permette di vedere i margini della strada o gli altri veicoli alla debita distanza, è meglio fermarsi, fare una sosta e attendere che la situazione meteorologica migliori.  Un ultimo consiglio riguarda i pneumatici. Se la pressione delle gomme è sbagliata (quindi è eccessiva o insufficiente) lo penumatico diventa meno efficiente nella trazione, nella frenata e nella tenuta di strada, anche e soprattutto in caso di pioggia. Per questo, prima che inizi il periodo delle piogge, è bene controllare che la pressione dei pneumatici sia corretta.