Google car: un'auto molto speciale

Google passa dal web alla strada dedicandosi alla progettazione di auto

17 Ottobre 2010

Da Google arriva … la Google car: l’ultima innovativa trovata dal famoso motore di ricerca è infatti un’auto. Certo si tratta di un’auto molto speciale perché è in grado di guidare da sola. Parliamo proprio di un’auto senza pilota. Google passa quindi dal web alla strada dedicandosi alla realizzazione di una nuova Toyota Prius dotata di intelligenza artificiale.

L’ambizione degli ingegneri di Mountain View insomma non si ferma e dopo aver lanciato la famosa auto super elettrica da oltre 200 km orari, la Tesla, ora si stanno concentrando sul progetto dell'auto senza pilota. E - da quello che riferisce il New York Times - sembra davvero che siano ad una svolta: la Google car infatti pare disponga di un esclusivo software, che fa la differenza con tutte le auto - ormai tantissime - che riescono a viaggiare senza automobilista. Il mistero di Google si infittisce, infatti scoprire cosa faccia questo software è pressoché impossibile, ma gli ideatori lasciano trapelare che la loro auto robot reagisce più rapidamente degli esseri umani (contrariamente ad altre auto senza pilota che sono più lente) perché riesce a “intuire” cosa faranno gli altri automobilisti ancor prima che inizino una manovra.

Sembrerebbe impossibile eppure il “miracolo” pare avvenga davvero e sono gli stessi ingegneri di Google a spiegare, a grandi linee, come questo avvenga: il merito è della potentissima telecamera con visione a 360° posta sulla parte superiore dell’auto, che riuscirebbe a leggere i micromovimenti delle ruote anteriori delle altre auto, guardare negli abitacoli e analizzare dove il pilota volta la testa o come tiene le mani sul volante. Ad oggi sono sette i prototipi di queste particolari auto realizzate da Google e hanno già percorso 1.600 km in totale autonomia sulla Highway n.1 tra San Francisco e Los Angeles e migliaia e migliaia di altri km con il supporto di un pilota.

Quando potremo vederla percorrere le nostre strade insieme alle “normali” auto ancora è presto per dirlo, ma da Google avvertono che questo si realizzerà, forse a breve. Intanto una curiosità sul fronte assicurativo ci sorge: anche quest’auto, benché diversa, avrà l’obbligo di essere assicurata, ma di chi sarà la responsabilità in caso di incidente tra auto che di fatto non hanno autisti? Ci saranno rivoluzioni anche per la RC Auto? 

TAGS:GOOGLE, AUTO