Fiat Autonomy, un aiuto alla mobilità dei disabili

Il programma di Fiat per rendere la guida sicura anche nelle situazioni di disabilità

1 Aprile 2013

È grande l'impegno di Fiat per rendere la guida sicura e comoda in qualsiasi condizione, in particolare per le situazioni di disabilità. Esiste sin dal 1995 il Programma Autonomy, che oltre a venire incontro al cliente con l’esperienza propria del gruppo Fiat con venditori specializzati sulle tecniche di guida e trasporto disabili presenti in tutti i concessionari specializzati nel Programma, crea delle agevolazioni anche dal punto di vista economico.

Tra le varie attività realizzate, con il coinvolgimento delle Aziende Sanitarie Locali, dei Centri di riabilitazione, del Ministero della Salute e di quello delle Infrastrutture e Trasporti, sempre da personale competente e professionale, suscitano particolare interesse i simulatori di guida, i test fisici e i controlli del campo visivo;  inoltre, Fiat Group Automobiles offre un servizio di assistenza stradale completo: per il primo ed il secondo anno la Super Garanzia con chilometraggio illimitato e per il terzo e quarto anno Assistenza Stradale.

Punti di riferimento sono poi i Centri di Mobilità: da pochi mesi ha aperto a Latina il nuovo Centro di Mobilità Autonomy, presso il Centro di Riabilitazione Armonia, una struttura che offre servizi riabilitativi ambulatoriali, domiciliari e semi-residenziali, in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale. In questo luogo si può avere qualsiasi informazione legata alle varie modalità di guida e trasporto, chiedendo sia allo staff medico che a professionisti del settore automobilistico, oltre a poter provare direttamente e in prima persona i simulatori di guida. Si possono anche testare alcune vetture di Fiat Group Automobiles appositamente allestite secondo i principi del programma Autonomy.

Con questo progetto Fiat vuole abbattere tutti i pregiudizi e i luoghi comuni esistenti sul mondo della disabilità, poiché non esistono competizioni “diverse” ma solo abilità “diverse”: per questo il Programma Autonomy sponsorizza anche tante iniziative sportive, come per esempio la tappa italiana di Sestriere della Coppa del Mondo di Sci Alpino Disabili indetta dal Comitato internazionale Paralimpico e sponsorizzata appunto dal Programma, nel corso della quale Fiat ha messo a disposizione dell'organizzazione alcuni Fiat Ducato adibiti sia al trasferimento degli atleti sia al trasporto delle attrezzature sportive.