Ecomondo e il Salone dell’auto sostenibile

A Rimini la kermesse che tratta le diverse facce della Green Economy

9 Novembre 2013

Da mercoledì 6 a sabato 9 novembre la Fiera di Rimini sarà cornice della diciassettesima edizione di Ecomondo, piattaforma dedicata alla valorizzazione e al riuso dei materiali. Saranno più di mille le aziende espositrici coinvolte tra le quali Key Energy, Key Wind, Sal.Ve, H2R per la mobilità sostenibile e Cooperambiente. Le novità per quest’anno saranno diverse e tutte dedicate agli operatori italiani ed esteri interessati a prodotti e tecnologie utili allo sviluppo sostenibile. Le tematiche trattate alla fiera della Green Economy toccheranno gli argomenti più disparati: dalle buone pratiche relative al riciclo della carta alla raccolta e al trasporto dei rifiuti urbani, dagli interventi ambientali alle tecniche per prevenire gli sprechi alimentari, dalla mobilità sostenibile al riciclo dei pneumatici fuori uso.

La Fiera della Green Economy quest’anno avrà una parte dedicata esplosivamente al mondo delle auto e ospiterà  il Salone dell’auto sostenibile, nato dalla collaborazione tra Rimini Fiera e H2Roma, dove sarà possibile conoscere le tecnologie per ridurre l’impatto ambientale della mobilità.

Un’altra parte importante della fiera legherà in particolar modo il concetto di riciclo e riutilizzo e il mondo delle vetture: l’anello di congiunzione tra questi due mondi sarà lo pneumatico. A Ecomondo sarà infatti presente Ecopneus, la società senza scopo di lucro che si occupa del rintracciamento, della raccolta, del trattamento e della destinazione finale dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), creata dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia che obbliga produttori e importatori di pneumatici a provvedere alla gestione di un quantitativo di PFU pari in peso a quanto immesso nel mercato del ricambio l'anno solare precedente. L'esposizione interesserà tutti i 16 padiglioni del quartiere fieristico, occupando anche la hall centrale con il nuovo progetto sulla mobilità sostenibile H2R e alcune aree esterne per i test drive, con i modelli di auto più innovativi che incuriosiranno i visitatori.

Numerosi e di grande rilievo tutti i marchi presenti in fiera che regalano alla manifestazione la leadership indiscussa. I numeri registrati nel 2012 parlano da soli: la scorsa edizione di Ecomondo ha contato oltre 84.000 visitatori, 150 convegni, 1.000 relatori, 7.200 partecipanti agli incontri, circa 650 giornalisti accreditati e 1.200 aziende espositrici in più di 100.000 mq di esposizione. Abbracciando nel suo ampio insieme le tematiche che costituiscono la Green Economy, la diciassettesima edizione di Ecomondo si prepara ad essere un’altra volta un’interessante e globale kermesse di argomenti “verdi”.