Come evitare il colpo di sonno

L'EyeTracker potrebbe prevenire molti incidenti provocati dal colpo di sonno

13 Gennaio 2011

Come combattere il colpo di sonno in auto? Se ad oggi questa situazione ancora sfugge al controllo umano, presto sarà tenuta a bada da un nuovo marchingegno da applicare nella propria auto. L’invenzione viene dalla Germania, dove un team di ricercatori del Fraunhofer Institute ha sviluppato un nuovo strumento che dovrebbe prevenire molti degli incidenti causati proprio dal colpo di sonno: l’“Eye Tracker”.

Il funzionamento è molto semplice: all'interno dell'abitacolo verrebbe installata una piccola telecamera puntata sullo sguardo del "driver" di turno. Questa dovrebbe monitorare costantemente il battito delle palpebre segnalando l'imminente colpo di sonno: se infatti il guidatore dovesse mostrare un'anomala chiusura degli occhi entrerebbero in scena numerosi segnali con l’obiettivo di svegliarlo. Si va da un fastidiosissimo ed acuto segnale sonoro a vere e proprie vibrazioni che coinvolgerebbero sia lo sterzo che il sedile. Un metodo che sarebbe del tutto invisibile all'interno della vettura e che, tra l'altro, si dimostrerebbe sempre efficace, anche di notte o nel caso in cui l'automobilista indossi gli occhiali da sole più scuri.
Ultima, ma non meno importante informazione rilasciata dal team tedesco è che il costo dell’Eye Tracker sarebbe abbordabile per la maggior parte degli automobilisti: con circa 100 euro sarà infatti possibile applicarlo all’interno della propria auto.

Se il suo funzionamento si dimostrerà davvero efficace come descritto, l’Eye Tracker potrebbe in futuro entrare a far parte della dotazione di accessori di tutte auto, perché quando si parla di sicurezza stradale la prevenzione non è mai troppa.