Come cambiare la gomma dell'auto

Consigli utili per cambiare la ruota dell'auto dopo aver forato

27 Aprile 2013

Quello di forare una gomma è il vostro peggiore incubo perché non sapreste come cambiarla? Eccovi, dunque, qualche dritta su come fare. Innanzitutto è importante non farsi prendere dal panico e sapere che tutte le auto hanno in dotazione gli strumenti necessari per cambiare una gomma. Per sapere dove sono ubicati tali attrezzi basta consultare il manuale di istruzioni di cui ogni auto è provvista. Sul manuale vi sarà riportata anche la locazione della ruota di scorta che, spesso, reca con sé anche il circ.

Una volta presi attrezzi e ruota di scorta si può cominciare. Per prima cosa sarà necessario assicurarsi che la macchina abbia il motore spento, che sia posizionata su una strada pianeggiante e che abbia il freno a mano tirato. Sotto la macchina, a lato di ogni ruota vi è una parte che corrisponde al solco presente sul cric e nella quale il cric potrà essere inserito. Una volta inserito il cric, ruotando la manovella in senso orario si alzerà la vettura. In questa fase non è ancora necessario che la ruota si alzi da terra: la ruota ancora appoggiata eviterà di girare mentre si agirà sui bulloni.

Una volta alzata la macchina si potranno svitare i bulloni della ruota interessata. Se presente bisognerà, per prima cosa, togliere la parte centrale del cerchio (quella che ricopre i bulloni) in modo da poter procedere allo svitamento. Si potrà, poi, posizionare la chiave presente tra gli attrezzi su uno dei bulloni in modo da poterla spingere verso il basso e incominciare a svitare di circa un quarto di giro. Non per tutti risulta facile sbloccare i bulloni perché spesso sono molto duri: diventa più semplice aiutarsi con un piede, appoggiando il proprio peso sulla chiave.

Dopo aver allentato tutti i bulloni sarà possibile agire di nuovo sul cric per alzare, questa volta, la ruota da terra e procedere, così, allo svitamento completo dei bulloni. Tolti i bulloni si potrà, dunque, sfilare la ruota. Nel caso questo risultasse difficile a causa della ruggine, soprattutto in presenza di cerchi in lega, sarà necessario battere sulla gomma su più lati, anche usando i piedi, fino a farla staccare.

A questo punto sarà possibile montare la ruota di scorta. Si prenderà la ruota dai raggi del cerchio e, dopo averla spinta ed essersi assicurati di aver allineato i perni con i fori presenti sul cerchio, sarà possibile reinserire i bulloni nei fori e riavvitarli inizialmente a mano, per qualche giro. Una volta infilati tutti i bulloni e stretti a mano, si prenderà la chiave utilizzata prima per stringerli completamente. Un consiglio è quello di non stringere un bullone alla volta, ma di stringere tutti i bulloni un po’ alla volta, in modo incrociato. Questo permetterà di avvicinare la ruota in modo uniforme.

Dopo aver controllato la stabilità della ruota si potrà finalmente abbassare l’auto agendo lentamente sul cric. Con la ruota a terra si potranno serrare i bulloni in modo deciso, sempre utilizzando il piede se necessario, ma senza esagerare (senza saltare sulla chiave, per esempio!) poiché questo potrebbe rovinare la filettatura o addirittura spezzare il bullone stesso. A questo punto si potrà rimuovere il cric e metterlo via insieme alla chiave. Dopo qualche giorno sarà bene ricontrollare il serraggio dei bulloni. Seguendo queste istruzioni potrete cambiare la gomma della vostra auto senza troppe difficoltà e , soprattutto, in autonomia.