Cinture di sicurezza: chi non le allaccia può non essere risarcito

E' quanto stabilisce una recente sentenza della Corte di Cassazione

25 Maggio 2010

Dove non arriva il buon senso, a farci riflettere sull’importanza di indossare sempre le cinture di sicurezza, subentra il rischio di non essere risarciti in caso di incidente. Infatti, se il rischio di farci male dovrebbe già essere un ottimo motivo per avere sempre le cinture allacciate mentre siamo in auto, da oggi si aggiunge un'altra buona ragione: quella di non riscuotere il risarcimento in caso d’incidente.

Questo è quanto stabilisce una recente sentenza della Corte di Cassazione che, in breve, afferma che anche quando si è vittime di un incidente causato da altri, le compagnie di assicurazioni i possono decidere di rimborsare parzialmente o perfino rifiutarsi di risarcire il danno se le vittime non indossavano le cinture di sicurezza. Il motivo? Semplice: le Assicurazioni possono appigliarsi al fatto che, se le vittime avessero allacciato le cinture, i danni fisici subiti sarebbero stati minori o probabilmente non ci sarebbero neanche stati. Viaggiamo sempre con le cinture allacciate comunque: non tanto per essere risarciti, quanto per proteggerci.