Cani e gatti in vacanza, come trasportarli in auto senza rischi

Tempo di vacanze in auto anche per i nostri amici a quatto zampe

28 Luglio 2013

Tempo di vacanze per tutti. Anche per gli amici a quattrozampe. E' bene, infatti, portarli con sé in estate. Sia per evitare l'ondata di abbandoni che spesso caratterizza il periodo estivo, sia perché anche loro hanno bisogno di un "meritato riposo". E con il caldo che si fa sempre più intenso in questa estate 2013, è bene che gli animali possano fare un tuffo con noi al mare o in piscina, o perché no rinfrescarsi in montagna. Ma attenzione, perché esistono alcune regole ben precise per il trasporto degli animali. Specie se per viaggiare si sceglie l'auto (come hanno fatto quasi 7 italiani su 10). Anche Fido ha infatti un "suo" Codice della Strada con tanto di possibilità di ricevere contravvenzioni se non rispetta le norme. In realtà trasportare gli animali in modo corretto, oltre ad essere una buona norma per la sicurezza, è anche un modo per evitare stress e disagi per il guidatore e per i passeggeri.

Insomma, chi vuole viaggiare insieme al proprio cane o gatto deve ricordare che ci sono particolari accorgimenti soprattutto per garantire la loro sicurezza in caso di incidente. Primo consiglio, fondamentale: mai tenere nel corso del viaggio in auto il proprio animale in braccio mentre percorriamo l’autostrada. Oltre ad essere vietato dal Codice della Strada, è anche molto pericoloso per gli animali stessi. Come organizzarsi, quindi, per il viaggio? Gli animali in auto possono essere trasportati, ma per prima cosa devono essere legati con le cinture, dopo essere stati inseriti nelle apposite gabbie o, se si preferisce, nel vano posteriore al posto di guida separato da una rete. Questo per evitare che l'animale disturbi il conducente al momento della guida. E' meglio comunque, se si decide di trasportarli nella gabbietta, non posizionarli sul sedile posteriore ma posizionarli nel bagagliaio. Un eventuale incidente, infatti, potrebbe far rompere la gabbia e provocare la fuoriuscita dell'animale

Occhio a seguire queste semplici regole. Perché chi viola le norme sarà soggetto a una sanzione amministrativa e al pagamento di una multa che va da 78 a 311 euro. Non solo. Si rischia la decurtazione di un punto dalla patente. Ci sono poi altri consigli pratici per portare in vacanza gli animali, che non sono degli obblighi ma solo regole di buon senso per fare in modo che anche gli animali facciano un buon viaggio. Un esempio su tutti: se vi fermate nelle stazioni di servizio e decidete di scendere senza il vostro cane o il vostro gatto, allora ricordate di lasciare un po' il finestrino aperto e di lasciargli un po' di acqua da bere. Fa caldo anche per loro. E ricordate che se lasciate il povero Fido in "cattive" condizioni, siete passibili anche di condanna penale prevista dall'articolo 727 del Codice Penale.