BMW: leader nella sostenibilità secondo il Dow Jones Sustainability Index

Il primato più prestigioso per le aziende che operano in modo sostenibile

4 Ottobre 2012

Per l’ottavo anno consecutivo BMW si aggiudica la leadership nel Dow Jones Sustainability Index (DJSI), il più prestigioso indice azionario mondiale per le imprese che operano in modo sostenibile, sia dal punto di vista economico-finanziario, sia da quello sociale e ambientale.Con un punteggio di 99 su un massimo di 100, BMW non solo è risultata come la migliore azienda del settore, ma si è piazzata anche tra le prime tre società al mondo più attente all’ambiente.

Di questa speciale classifica, che vede BMW presente da ben 14 anni, fanno parte anche FIAT e Volkswagen. L’idea vincente del Gruppo BMW è da anni quella di considerare la sostenibilità ambientale come un punto chiave per il successo economico a lungo termine. La casa tedesca, infatti, è stata la prima nel settore a nominare un funzionario addetto alla protezione ambientale nel 1973 e dal 2001 ha partecipato al Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP), allo UN Global Compact e alla Cleaner Production Declaration.

Il riconoscimento del Dow Jones Sustainability Index arriva, inoltre, a breve distanza da quello del Global 500 Leadership Index pubblicato di recente dal Carbon Disclosure Project (CDP). L’eccellenza nella sostenibilità è un marchio di fabbrica che BMW esibisce con orgoglio da anni e i risultati da leader del settore nell’importante classifica Dow Jones Sustainability Index non potranno che spingere il Gruppo a mantenere in futuro i successi ottenuti nella sostenibilità aziendale.

TAGS:BMW