Alimentazione ecologica per auto?

L'olio di girasole potrebbe essere il carburante ecologico del futuro

30 Dicembre 2010

Anche i fiori potrebbero far muovere le auto: l’invenzione viene dall’Inghilterra, dove un team di scienziati dell'Università di Leeds ha sperimentato un sistema per produrre idrogeno dall'olio di girasole.

L’importanza di questa invenzione - riferiscono gli scienziati - è di attuare un sistema per alimentare le auto che sia totalmente ecologico. Da diversi anni, infatti, le principali case automobilistiche lavorano allo sviluppo di auto ecologiche basate sulla tecnologia delle celle a combustibile che genera energia elettrica facendo reagire idrogeno con ossigeno e scaricando solo acqua; ma per estrarre l'idrogeno si bruciano combustibili fossili come carbone e petrolio, non diminuendo di molto i fattori inquinanti come il monossido di carbonio e l'anidride carbonica.

È qui che il generatore di idrogeno sviluppato dagli scienziati inglesi si rivela decisamente meno inquinante: usa olio di girasole, aria, vapore acqueo e due catalizzatori chimici speciali per il processo di combustione, che tra l’altro potrebbe avvenire a bordo delle stesse auto.

Questa è almeno l'ottimistica previsione dell’Università di Leeds a cui il suo team si sta dedicando dal 2003 e se dovesse portare agli esiti sperati, potremmo davvero dire che anche i fiori “muovono” le auto.