Alfa Romeo: 2011 di primati

Un anno di successi per il marchio italiano, con diversi riconoscimenti sui nuovi modelli

3 Febbraio 2011

L’anno comincia bene per il marchio Alfa Romeo che, nel giro di poche settimane, ricevere importanti riconoscimenti per la qualità delle sue auto: sono Giulietta e MiTo i due modelli che hanno fatto conquistare alla Casa riconoscimenti sia in Italia che in Germania.

In Italia è la rivista Quattroruote ad assegnare alla Giulietta il titolo di “Novità dell'anno 2011". L’auto ha infatti ottenuto, secondo un sondaggio effettuato fra i lettori della rivista, il 44% delle preferenze, sondaggio che ha invece assegnato il secondo e terzo posto ad Audi A1 e Citroën DS3, rispettivamente con il 12 e l'8% delle preferenze.

In Germania invece la Giulietta si guadagna il premio "Die Besten Autos", indetto dalla rivista specializzata “Auto Motor und Sport”.

L’altro modello di auto firmato Alfa Romeo, la MiTo - si è invece guadagnato il titolo di "miglior utilitaria del 2011".

Il numero e l’importanza dei premi vinti da queste auto non è di poco conto: a partire dai riconoscimenti ottenuti qualche mese fa, quali con l’elezione della Giulietta come "Auto Europa 2011" dall'Unione Italiana Giornalisti dell'Automotive (UIGA) e la seconda posizione nel "Car of the Year 2011" . Tanti anche i premi vinti dall’Alfa Romeo MiTo che, dopo l’elezione ad "Auto Europa 2009", ha conquistato oltre una ventina di riconoscimenti internazionali, dall'Italia alla Germania, dalla Polonia alla Francia, fino addirittura all'Uruguay.

Dalla Casa Alfa Romeo commentano con orgoglio questi ultimi successi, spiegando gli esiti così positivi che definendo la Giulietta che è un concentrato di performance, confort e sicurezza, e la MiTo come un perfetto connubio tra sportività ed eleganza.

Agli italiani appassionati di auto, questi successi non possono che far piacere.