Risarcimento ordinario

Chiedere il risarcimento del danno subito alla compagnia del responsabile del sinistro

27 Giugno 2010

Il risarcimento ordinario è la procedura che si applica quando il danneggiato chiede il rimborso del danno subito alla compagnia del responsabile dell’incidente. Un’alternativa alla procedura ordinaria è il risarcimento diretto, mediante il quale il danneggiato può rivolgersi direttamente alla propria compagnia per ricevere la somma corrispondente al danno subito, accorciando così i tempi del rimborso.

Prima di effettuare la denuncia, è bene che l’assicurato si accerti se tra le coperture accessorie previste in polizza ci sia anche la Tutela legale, che in tal caso procederà per suo conto alla pratica di rimborso.

Come procedere dunque? L’iter prevede che l’assicurato invii una richiesta di rimborso, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, alla compagnia di chi si ritiene responsabile dell’incidente. Nella richiesta bisogna anche indicare i giorni e il luogo in cui il veicolo è disponibile per la perizia dei danni; per maggior sicurezza, consigliamo di indicare un recapito telefonico in modo da poter concordare giorno e ora della perizia.

Dalla data di ricezione della documentazione completa, l’Assicurazione del responsabile deve formulare un'offerta al danneggiato oppure - in alternativa - deve specificare le motivazioni per cui non intende risarcire il danno.