Fondo garanzia vittime della strada

Tutela nel caso di incidenti con veicoli non assicurati

12 Luglio 2010

Come gli automobilisti sanno l’assicurazione RC Auto copre i danni materiali e fisici procurati a cose e persone coinvolte in un incidente. Ma immaginate quelle situazioni, ad esempio, in cui un automobilista non assicurato provoca un sinistro danneggiando un altro veicolo o ai cosiddetti pirati della strada, che causano un incidente e poi scappano, rendendosi quindi irreperibili. Chi rimborsa il danneggiato del danno subito?

A questo provvede il Fondo garanzia vittime della strada, un ente pubblico che risarcisce i danni subiti da cittadini coinvolti in incidenti stradali, per colpa di altri, per i quali non esiste una valida copertura assicurativa. Precisiamo che il Fondo interviene solo quando ci sono feriti coinvolti, ed ecco i casi: sinistri causati da veicoli che restano ignoti (cioè di cui non si conosce la targa), rimborsando i danni alla persona; sinistri causati da veicoli in circolazione contro la volontà del proprietario (rubati), rimborsando i danni sia alle persone che alle cose; sinistri causati da veicoli non assicurati o assicurati con compagnia in stato fallimentare, rimborsando i danni sia alle persone che alle cose. Le somme per sostenere il Fondo vengono acquisite attraverso una percentuale (del 2,5%) prelevata dai premi RC Auto che gli assicurati pagano.