Clausole di Esclusione e il diritto di Rivalsa

30 Marzo 2010

In una polizza RC Auto possono essere presenti le clausole di esclusione e il diritto di rivalsa.

Se si legge: “i limiti alla copertura di una polizza di responsabilità civile, ovvero le clausole di esclusione, rappresentano quei casi in cui la compagnia, dopo aver risarcito il danno, può rivalersi contro l'assicurato”, si intende che, in seguito ad un incidente, l’Assicurazione ha prima l’obbligo di risarcire il danneggiato, ma se l’assicurato ha violato particolari condizioni contrattuali - come guidare in stato d’ebbrezza o infrangere la guida esclusiva - la compagnia ha diritto a chiedere il rimborso del risarcimento per quanto previsto dalle condizioni di polizza.

Più precisamente la clausola di esclusione elenca tutti i casi in cui la compagnia può chiedere all’assicurato il rimborso della somma, avvalendosi quindi del diritto di rivalsa, in base al quale obbliga l’assicurato a restituire la somma pagata per risarcire il danneggiato.

Le ipotesi più comuni di esclusione e rivalsa sono:

  • guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe;
  • guida senza patente o con patente scaduta, revocata o sospesa;
  • guida da parte di chi ha superato gli esami, ma non ha ancora la patente oppure ha una patente non conforme al veicolo che sta guidando;
  • nel caso di danni ai passeggeri se il loro numero è superiore a quello previsto nel libretto di circolazione informazioni false o incomplete date dall’assicurato al momento della stipula del contratto

Oltre a queste ipotesi ricordiamo che può essere causa di rivalsa la violazione da parte dell’assicurato di particolari clausole concordate e introdotte in polizza al momento della sottoscrizione: ad esempio quella che stabilisce il numero dei conducenti per i quali c’è copertura assicurativa del veicolo, in tal caso le opzioni offerte sono:

  • Guida esclusiva
  • Guida con numero di conducenti definiti ed identificati come guida esperta, cioè con conducenti al di sopra di un limite d’età. Questo vuol dire che se l’assicurato viola queste limitazioni e causa un incidente, l’Assicurazione potrà rivalersi nei suoi confronti.

Per evitare invece di incappare nella rivalsa l’assicurato può, al momento della sottoscrizione della polizza RCA, chiedere alla compagnia la clausola di rinuncia alla rivalsa, pagando una maggiorazione del premio.