Smarrimento patente: semplici consigli per ottenere il duplicato della patente

6 Luglio 2017

Documenti, procedure e tempistiche necessarie per ottenere il duplicato della patente smarrita, deteriorata o rubata

Patente smarrita, cosa fare? A volte può capitare: un furto, oppure uno smarrimento casuale, o addirittura il deterioramento e la nostra cara patente di guida, non ci fa dormire la notte. Sono spiacevoli situazioni, capaci di creare notevoli disguidi, in quanto non è possibile guidare senza avere con sé il documento di guida, proprio come non è possibile circolare senza assicurazione di auto o moto. Fortunatamente, non c’è da disperarsi: è possibile rimediare allo smarrimento della patente rubata, illeggibile o semplicemente persa. Attraverso dei procedimenti burocratici non troppo complessi è possibile ottenere un permesso provvisorio di guida per continuare a veicolare liberamente e anche ottenere un duplicato in breve tempo. Ecco allora dei semplici step da seguire per riottenere la propria patente di guida e dei consigli per sapere cosa fare, i costi da sostenere e i documenti necessari da presentare.

Smarrimento patente: denuncia di smarrimento

Appena ci si rende conto di averla persa è necessario presentare denuncia di smarrimento, entro 48 ore, ad un Comando dell'Arma dei Carabinieri o a un Ufficio della Polizia di Stato. La denuncia non implica per forza l’aver subito un furto, è valida difatti anche in caso di smarrimento della patente o illeggibilità della stessa. Non si considera, invece, smarrimento della patente la revisione, sospensione e revoca della stessa.
Da questo momento la patente oggetto della denuncia, ovvero la patente persa, non è più valida e se viene ritrovata deve essere distrutta.

Smarrimento patente: permesso provvisorio di guida

Sarà l’Arma dei Carabinieri o l’Ufficio della Polizia di Stato a rilasciare immediatamente un permesso provvisorio di guida.
Il permesso provvisorio di guida, sostituisce in toto la patente smarrita e ha una validità di 90 giorni. È utilizzabile fino al momento in cui si riceve il duplicato vero e proprio della patente persa, deteriorata o rubata e scade al termine dei 90 giorni.

Smarrimento patente: richiedere il duplicato

Una volta effettuata la denuncia di smarrimento della patente di guida e ottenuto il permesso provvisorio per continuare a circolare, è necessario effettuare una richiesta all’Ufficio Centrale Operativo del Ministero dei Trasporti per richiedere il duplicato della patente di guida smarrita. Per effettuare la richiesta è necessario essere in possesso dei documenti richiesti ed effettuare il pagamento dell’operazione; una volta inoltrata correttamente, il Ministero dei Trasporti provvederà all’invio del duplicato entro 45 giorni dalla denuncia.

Duplicato della patente: chi può richiederlo

Coloro che possono presentare la domanda sono:

  • il diretto Interessato, che deve esibire un documento d’identità in corso di validità;
  • una persona delegata, con documento d’identità in corso di validità e delega su carta semplice sottoscritta dal titolare della domanda più fotocopia del documento d’identità del delegante in corso di validità;
  • un’autoscuola o Studio di Consulenza Automobilistica

Duplicato della patente: costo

Il costo dell'operazione ammonta a 9 euro, il versamento può essere effettuato presso gli Uffici Postali o si può procedere al pagamento online.
A tale costo vanno aggiunte le spese postali per il servizio di recapito pari a 6,86 euro, da pagare al postino direttamente al momento della consegna del nuovo documento.

Duplicato patente: documenti necessari

I documenti da consegnare al Comando di Polizia nel momento in cui si richiede il duplicato della patente smarrita sono:

  • 2 foto formato tessera (recenti, nitide, identiche e a capo scoperto)
  • documento di riconoscimento valido (carta d’identità o passaporto)
  • ricevuta di pagamento dei 9€ di cui sopra

A questo punto gli Organi di Polizia possono verificare se l’UCO (Ufficio Centrale Operativo) del Ministero dei Trasporti può duplicare la patente.

Duplicato patente smarrita meccanizzata

Se la patente risulta censita nell’archivio nazionale degli abilitati alla guida, sono le stesse autorità di pubblica sicurezza – i Carabinieri e la Polizia– ad inoltrare la richiesta per il duplicato; così si riceverà direttamente a casa il nuovo documento.

Duplicato patente smarrita non meccanizzata

Se la patente non risulta censita nell’archivio nazionale, e dunque non è possibile ritrovare la data di scadenza o il numero della patente di guida o risultano ostatività, ci si dovrà rivolgere agli Uffici Provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri per richiederne il duplicato, presentando una serie di documenti:

  • il modello TT 2112 per la richiesta del duplicato
  • la ricevuta di pagamento dei 9€ da incollare nell’apposito spazio del modello
  • la denuncia di smarrimento (in originale e in fotocopia)
  • l’originale del permesso provvisorio di guida
  • i cittadini extracomunitari dovranno, inoltre, esibire anche il Permesso di Soggiorno o Carta di Soggiorno.

Se entro 45 giorni dalla denuncia non si è ancora ricevuto il duplicato della patente smarrita, è possibile chiedere informazioni telefonando al numero verde del Ministero dei Trasporti 800-232323. Se nel frattempo il documento smarrito viene ritrovato, colui che ha effettuato la denuncia è autorizzato a distruggerlo.