Il galateo dell'automobilista

Anche in auto, come a tavola, esistono una serie di regole per mantenere un certo stile

15 Agosto 2011

In auto come a tavola è importante mantenere un certo stile. Per questo oltre al galateo della tavola vi proponiamo quello da applicare quando si è al volante della propria auto. In molti si chiederanno come possa essere possibile mostrare tale virtù anche in auto ed eccovi allora qualche consiglio.

Prima di tutto impariamo a mantenere la calma, questo vuol dire non inveire insultando gli altri utenti della strada. Innervosirsi di continuo, soprattutto per "peccati veniali" darà un'immagine arrogante della nostra persona.

Impariamo a chiedere: qualsiasi decisione da prendersi in automobile dovrebbe essere decisa di comune accordo con il resto dell'equipaggio. Aprire o chiudere i finestrini, regolare la temperatura del condizionatore ed il volume dell'autoradio sono scelte da non prendere da soli, sarebbe meglio condividerle con gli altri.

Occhio alla disposizione dei posti. Così come attorno ad una tavola imbandita anche in macchina l’assegnazione dei posti non è di poco conto: se siamo noi a guidare facciamo accomodare la persona più anziana o comunque quella più "importante" sul sedile accanto al nostro. Facciamo lo stesso anche se siamo passeggeri.

Cattivi e "buoni" odori. Evitiamo di accenderci una sigaretta, ammesso che non ci sia un'esplicita concordanza con il resto dell'equipaggio. Certo sarebbe meglio, anche nel caso si fosse tutti fumatori, evitare di fumare in un ambiente chiuso come appunto l'abitacolo di un'automobile.

Il rispetto di queste piccole e semplici regole non servirà solo a farci diventare un “buon guidatore” ma anche a rendere più piacevole il viaggio sia a noi, sia ai nostri “ospiti”.