Filtri dell'aria condizionata: come controllarli

La revisione e manutenzione dei filtri dell'aria condizionata aiuta a preservare la salute

23 Agosto 2011

Forse pochi automobilisti sanno che la propria salute va tenuta sotto controllo anche nell’abitacolo dell’auto. Già perché pare che la revisione dell'auto e la manutenzione periodica del condizionatore dell'auto farebbe bene. Gli esperti non hanno dubbi e ad affermarlo è proprio un equipe di medici americani dell'Università di San Francisco che avrebbero sottolineato come i condotti dell'aria condizionata siano la "casa ideale" per una moltitudine di batteri, germi, funghi e microrganismi di varia natura: una vera minaccia per chi quotidianamente respira l'aria presente nell'abitacolo di un'automobile.

E le conseguenze sono facilmente immaginabili: infatti questi "passeggeri" del tutto indesiderati si moltiplicano con una velocità impressionante, favoriti dal "clima" umido e dall'oscurità. Un serio problema per tutti e in particolare per chi soffre di allergie: starnuti, tosse, reazioni allergiche e lacrimazione degli occhi rischiano di diventare quindi routine.

Quindi che fare? La soluzione è semplice: basta avere più cura della propria auto e provvedere con una certa frequenza alla pulizia dei filtri e dei tubi che conducono l'aria esterna all'interno della vettura. Si tratta di un'operazione la cui complessità varia da veicolo a veicolo e che secondo il team di scienziati dovrebbe essere eseguita almeno una volta l'anno o comunque ogni 25 mila chilometri.