Cosa fare prima di mettersi in viaggio

Tutti gli automobilisti è bene che controllino bene l'auto prima di un viaggio

26 Aprile 2011

Prima di mettersi in viaggio è consigliabile che ogni automobilista faccia alcuni controlli sull’auto: questo gli permetterà di viaggiare con maggior tranquillità.

Prima di tutto è bene controllare l’olio del motore: anche se oggi gli intervalli di sostituzione si sono allungati rispetto alle vecchie auto, è sempre utile verificarne il livello; in genere il controllo si effettua con il motore freddo, per cui diffidate dai gestori delle stazioni di servizio che si offrono di controllare lo stato dell’olio dopo che l’auto ha percorso centinaia di km.

In caso di rabbocco utilizzare sempre oli che abbiano caratteristiche prescritte dal costruttore dell’auto, senza mai superare il livello massimo dell’astina di controllo. Nel caso in cui la vostra auto consumi olio con una certa frequenza, tenete una confezione di scorta nel bagagliaio.

Controllare il liquido di raffreddamento: in questo caso basta un’occhiata al vaso di espansione – sempre a motore a freddo – per controllare che il livello sia regolare; il liquido va generalmente sostituito ogni 2-3 anni.

Un altro facile controllo da fare prima del viaggio è quello del liquido dei freni: attraverso il serbatoio trasparente potete verificarne lo stato e provvedere al rabbocco (da effettuare solo con il liquido prescritto dal costruttore); se il livello diminuisce velocemente ci potrebbe essere una perdita del circuito che è meglio far controllare presso un’officina.

Assicuratevi di avere la massima visibilità: la sicurezza dipende anche dalle buone condizioni di spazzole tergicristallo e luci , per cui controllate che non ci siano lampadine bruciate e verificate l’altezza del fascio luminoso degli anabbaglianti quando l’auto è a pieno carico.

Se invece il vostro viaggio ha come destinazione la montagna è consigliabile informarsi su come montare le catene da neve, nonché il circuito di raffreddamento: in questo caso controllate sia la quantità che la densità del liquido antigelo.

Infine verificate la pressione delle gomme: il controllo va effettuato a freddo prima di mettersi in viaggio, inoltre la pressione è condizionata dalla temperatura ambientale: per cui ad esempio una pressione di 2,0 bar misurata a 20 °C scende a 1,74 bar con una temperatura esterna di -5 °C e a 1,59 bar con -20 °C. Per cui se viaggiate a temperature molto bassa è meglio sgonfiare gli pneumatici di 0,5/1 bar per migliorarne la trazione.